Movimento 5 Stelle Imperia lancia la raccolta firme per salvare la chirurgia vascolare di Imperia foto

L’operazione è stata deliberata su proposta dell’assessore regionale Viale

Imperia. Sabato primo settembre 2018 il Movimento 5 Stelle di Imperia insieme alla dottoressa Leda Volpi, portavoce pentastellata alla Camera dei Deputati, e ai medici della chirurgia vascolare raccoglieranno le firme dei cittadini al gazebo in via San Giovanni a Imperia per far sentire forte la voce degli imperiesi e dissuadere la Giunta Regionale dal mettere in atto il declassamento della struttura complessa di chirurgia vascolare.

L’operazione è stata deliberata su proposta dell’assessore regionale Viale, non tenendo però conto di numerosi fattori, quali ad esempio la popolazione effettivamente presente in Riviera, da Diano Marina a Ventimiglia, durante la lunga stagione estiva; il rischio maggiore risiederebbe nella perdita di posti letto, nonché di risorse e personale che renderebbe vano l’ottimo lavoro svolto attualmente dall’équipe di medici guidati dal dottor Gramondo, già assistente dell’ex Primario dottor Colotto. Per i casi di urgenza infatti la corsa in ambulanza verso l’Ospedale Santa Corona potrebbe essere vana, avendo i pazienti bisogno talvolta di interventi complessi e immediati.
La dottoressa Volpi e i medici del reparto illustreranno tutte le conseguenze negative che possono derivare da questo declassamento della struttura.
L’appuntamento per sottoscrivere la petizione del Movimento 5 Stelle, aperta a tutti i cittadini del capoluogo interessati a mantenere in vita e funzionale l’ottima struttura complessa di chirurgia vascolare è sabato primo settembre a partire dalle 9 del mattino in via San Giovanni.