Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Club per l’Unesco presenta “Parole scritte, lette, cantate e recitate… Sanremo racconta”

Ad arricchire l’incontro/spettacolo saranno presenti due graditi ospiti: l’attore Gianni Modena e il tenore Gabriele Esse accompagnato al pianoforte dal maestro Marco Zaccaria

Sanremo. Il Club per l’Unesco di Sanremo, giovedì 30 agosto alle 21 presso la sala conferenze del forte di Santa Tecla a Sanremo, presenterà l’evento: “Parole scritte, lette, cantate e recitate … Sanremo racconta” di e con Elio Marchese.

Come cita chiaramente il titolo, Sanremo racconta il suo passato, attraverso parole scritte, lette, cantate e recitate, inserendosi a pieno titolo nel contesto della mostra: “Sanremo e l’Europa, l’immagine della città tra
otto e novecento”.

Locandina Santa Tecla 

Marchese estrapola da due libri scritti da sanremaschi (L’umbra du campanin di Italo Pizzo e Sanremo 500 secoli di Giuseppe “Pipin” Ferrari), alcuni brani che raccontano la vita, i personaggi, i luoghi e le atmosfere
della Sanremo di “qualche anno fa”.

Ad arricchire l’incontro/spettacolo saranno presenti due graditi ospiti: l’attore Gianni Modena che in un suo siparietto, declamerà alcune tra le più belle poesie dialettali dedicate alla nostra città e il tenore Gabriele Esse accompagnato al pianoforte dal maestro Marco Zaccaria che omaggerà il pubblico con una canzone dedicata a Sanremo scritta dal compianto maestro Demo Bruzzone ed altre due di cui una in dialetto sanremasco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.