Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, il consigliere Ballestra sul report di Save the Children: “Dati non verificabili”

"Ventimiglia chiede un po' di pace e giustizia"

Ventimiglia. Scrive il consigliere di minoranza Giovanni Ballestra (Forza Italia): “Stamattina leggendo i quotidiani da bar sono rimasto scosso, oltre che sempre più arrabbiato, per la notizia apparsa circa la tratta di minori migranti che si prostituirebbero per raccimolare 150uro da dare ai passeur al fine di poter oltrepassare il confine italo francese.

Ho cercato di rimanere sereno per quanto possibile ma sono talmente tante le ragione che mi creano rabbia e disagio che non posso astenermi dall’intervenire.

In primo luogo vorrei capire su quali basi scientifiche sono stati raccolti i dati trasmessi da un’associazione e se sono stati verificati da chi ha pubblicato la notizia.

In secondo luogo se questi minori non sono accompagnati credo che qualcosa nella gestione del fenomeno migratorio non abbia funzionato, poiché la legge dispone che i minori non accompagnati devono essere affidati al primo comune dove avviene il riconoscimento, quindi o a Ventimiglia sono arrivati con un elicottero in silenzio assoluto oppure almeno per 200 comuni italiani compreso quello di sbarco non sono stati assoggettati a nessun controllo da parte delle autorità.

Terza osservazione qualora siano minori accompagnati le autorità denuncino i genitori come accadrebbe probabilmente a qualsiasi italiano nella stessa condizione.

quarta osservazione, da molto da sempre dico che il centro del parco Roya e la ostinata volontà di concentrare a Ventimiglia tutte le strutture di accoglienza nulla di diverso che aumentare il traffico dei passeur avrebbe potuto produrre, oltre che danni alle vite dei ventimigliesi, il nuovo governo se renda conto e se l’onorevole Di Muro legge provveda a suggerire una soluzione.

Potrei aggiungere molte altre riflessioni sul tema, ma chiudo registrando ancora una volta una totale disattenzione e menefreghismo da parte del sindaco sul tema, questa comunità che lui veramente si rifiuta di rappresentare, dopo essere stata trattata ingiustamente come MAFIOSA in un passato piuttosto recente ora viene descritta come propensa ad attività di pedofilia, mi pare veramente che non se ne possa più.
Ventimiglia chiede un po’ di pace e giustizia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.