Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, è il 18enne Florin Chiranus la vittima dell’incidente sui binari a Nervia fotogallery

Il giovane, con ogni probabilità, ha attraversato la ferrovia come "scorciatoia"

Ventimiglia. E’ Florin Chiranus il 18enne di origini romene residente a Ventimiglia morto stamane intorno alle 8 sui binari ferroviari a Nervia. “Un bravo ragazzo”, racconta chi lo conosceva, “Pulito, buono”. Sembra esclusa l’ipotesi del suicidio. Il giovane probabilmente aveva deciso di attraversare la ferrovia per raggiungere l’Aurelia senza dover passare dal cavalcavia soprastante. Una “scorciatoia” utilizzata spesso, stando a quanto hanno dichiarato alcuni residenti, per raggiungere la zona della chiesa di Cristo Re dal mare. Da un “buco” nella rete metallica che delimita l’area ferroviaria dal vicino parcheggio, passare è facile, quasi naturale.

Florin, come tanti altri, spinto dalla “leggerezza” e dalla spensieratezza dei suoi 18 anni, probabilmente quel tragitto lo aveva già fatto. Questa volta, però, gli è stato fatale: è stato urtato dall’interregionale 11340 Genova-Ventimiglia ed è morto sul colpo. Quel treno, probabilmente, non lo ha neanche sentito arrivare se non all’ultimo, quando ormai era troppo tardi. A terra è rimasto il suo zainetto nero, contenente un paio di chiavi, il suo smartphone e qualche biscotto per fare merenda.

Per ricostruire il tragico incidente, la  polfer ha acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza della ferrovia. I rilievi compiuti dalla polizia scientifica sono stati minuziosi e tutte le prove sembrano ormai far propendere gli inquirenti per l’ipotesi della morte accidentale.

Nel tentativo disperato di soccorrere il giovane, sul posto sono intervenuti un equipaggio della Croce Verde Intemelia e il personale sanitario del 118. Presenti anche i tecnici di Rfi. Questa mattina, sul treno diretto a Ventimiglia, viaggiavano circa sessanta passeggeri: sono stati fatti scendere e scortati a piedi in stazione.

Il “passaggio” dalla rete divelta

rete ferrovia nervia

La circolazione dei treni è rimasta completamente bloccata fino alle 8.45, quando è stato riattivato il binario dispari con riduzione della velocità a 6 chilometri all’ora. Alle 10.50, invece, è stata autorizzata la riapertura completa della linea.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.