Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vacanze, i liguri scelgono dove andare in base alle specialità gastronomiche della località foto

Non solo la voglia di vedere nuovi posti, ma soprattutto il desiderio di provare nuovi sapori e farsi coccolare da piatti saporiti, perché si sa, anche attraverso una pietanza si può arrivare a conoscere un paese e il suo popolo

Più informazioni su

Liguria. Monumenti, bei paesaggi, ottimo clima, popolazione cordiale, ma non solo. Ci sono tantissime componenti che scendono in campo quando ci si interroga per decidere quale sarà la meta prediletta in cui trascorrere le proprie (tanto attese) vacanze. I liguri secondo quale criterio scelgono? In base alle specialità gastronomiche che offre il territorio.

Questo è quanto emerge dall’indagine condotta da Doxa, azienda italiana di ricerche di mercato, mostrando come ben il 78% dei viaggiatori di origine ligure faccia ricadere la propria scelta in base alle delizie culinarie che la zona propone.

Dunque non c’è solo la voglia di vedere nuovi luoghi, ma soprattutto il desiderio di provare nuovi sapori e farsi coccolare da piatti appetitosi, perché si sa, anche attraverso una pietanza si può arrivare a conoscere un paese e il suo popolo, lasciando impresso nella mente un ricordo indelebile grazie al senso del gusto.

Il 91% degli abitanti liguri non ha dubbi: se si trovasse in un paese, anche molto diverso dal proprio, proverebbe senza dubbio le specialità del luogo, spinto da un’irrefrenabile curiosità. Solo il 9% si mostra dipendente dalla cucina nostrana, dichiarando che, per essere sicuro, andrebbe alla ricerca di un ristorante italiano. La Liguria si posiziona dunque al secondo posto nella classifica delle regioni italiane più disposte a sperimentare, preceduta dalla Toscana (94%) e seguita dalla Campania (90%).

Come scegliere il ristorante in cui degustare le prelibatezze del luogo? Per i liguri, al primo posto della classifica c’è la ricerca online sui siti o sulle app di recensioni (71%), seguita dalla richiesta di suggerimenti alle persone del luogo (38%) e dal girovagare scegliendo direttamente per strada mentre si passeggia (32%). Appena fuori dal podio ci sono i consigli del personale dell’hotel dove si alloggia (33%) e all’ultimo posto la consultazione della cara vecchia guida cartacea, che comunque si difende con un buon 21%.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.