Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Un sanremese al torneo di streetbasket 4vs4 di Bologna foto

Si chiama Manuel Paciello, ha 20 anni, ed è una giovane promessa del basket bolognese

Sanremo. “Arrosto e tiro”, “Accattoun”, “Double 3”, “Smoke&score”: questi sono solo alcuni tra i nomi delle molte squadre che hanno partecipato alla seconda edizione del torneo bolognese di streetbasket 4vs4 “Not in my house” , che ha visto la partecipazione anche di un sanremese, il 20enne Manuel Paciello.

“Streetbasket 4vs4 ‘Not in my house’ – spiega a R24Young Manuel che ha esordito due anni fa nella Salus Pallacanestro -, pone al primo posto lo sport per cui la città di Bologna è più riconosciuta a livello internazionale: la pallacanestro. Il nome del torneo, richiamandosi a una delle frasi più famose della pallacanestro, ‘non a casa mia’, valorizza il basket e dà a tutti la possibilità di partecipare per divertirsi, mettersi in gioco e vincere”. “Not in my house”, infatti,  è rivolto a tutti i giocatori di pallacanestro, di qualsiasi categoria (0ver 16) ed incarna in tutto e per tutto lo spirito del BasketCity.

“L’obiettivo – continua la nostra giovane promessa del basket – è quello di giocare a basket nei principali playground comunali e nei diversi quartieri cittadini, favorendo un clima d’amicizia e sana competizione sportiva tra amici, vicini di casa, compagni di squadra e tutti gli appassionati di basket residenti a Bologna e provincia”.

“Dopo il successo dell’anno scorso, quest’anno il progetto è esploso – sottolinea Manuel -. Nessuno se lo aspettava. Tv e radio locali hanno iniziato a riprenderci. Addirittura hanno previsto di fare anche uno speciale su Sky. E non solo, anche il livello generale si è alzato molto, abbiamo avuto la fortuna di giocare con e contro professionisti americani che giocano in Ncaa”

L’idea dell’evento, estremamente originale, divide la provincia di Bologna in quattro franchigie, ognuna delle quali è sede del torneo: Bologna Nord rappresentata da Castel Maggiore, Bologna Sud da Casalecchio di Reno, Bologna Ovest da Anzola Emilia e infine Bologna Est da Castenaso. Ogni squadra ha l’obiettivo di conquistare il titolo di campione della franchigia. Le due migliori squadre di ogni Conference si sfidano nella piazza principale di Bologna, piazza VIII agosto.

Ed è infatti proprio in piazza che pochi giorni fa, mercoledì 18 luglio, Manuel e i suoi compagni hanno giocato per conquistare il primo posto per la Conference del Sud, essendosi precedentemente classificati come una tra le due migliori squadre della Conference.

“Abbiamo vinto ai quarti di finale, quando inaspettatamente, quasi all’ultimo secondo, un mio compagno di squadra ha segnato. Siamo dentro grazie a quel tiro, per questo definito ‘The shot’. Non dovevamo nemmeno iscriverci, dato il livello di quest’anno, e ora siamo in finale, incredibile. Mercoledì abbiamo perso all’ultima partita ma torneremo l’anno prossimo con ancora più grinta”.

Un grande input dunque quello di Manuel e i suoi compagni, perfettamente in linea con lo spirito dell’evento sportivo, il quale nasce dall’amore per il basket e pone al centro l’importanza di mettersi in gioco, partecipare, unire le forze.

A questo link potete vedere lo spot di streetbasket 4vs4 “Not in my house”: https://www.instagram.com/p/BhenmMvlHIt/?utm_source=ig_share_sheet&igshid=1siojhjvarq4g&r=wa1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.