Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, i Secondamarea special guest al “Tenco Ascolta”

Si esibiranno dal vivo i cantautori ritenuti più interessanti tra le centinaia che ogni anno spediscono il proprio materiale al Club

Più informazioni su

Sanremo. Nuovo appuntamento per Il Tenco Ascolta, il format ideato dal Club Tenco che si sviluppa in una serie di live in giro per l’Italia, durante i quali il Club invita ad esibirsi dal vivo i cantautori ritenuti più interessanti tra le centinaia che ogni anno spediscono il proprio materiale al Club.

Domenica 29 luglio, alle 21, Il Tenco Ascolta arriverà Sanremo, all’Anfiteatro San Costanzo, nel cuore della Pigna. Ad esibirsi sul palco saranno i cantautori: Ginez e il bulbo della Ventola, Andrea Febo, Leonardo Gallato e Alessandra Falca.

Ospiti speciali della serata saranno i Secondamarea: duo milanese e toscano d’adozione, formato dalla cantante e musicista Ilaria Becchino e dallo scrittore e cantautore Andrea Biscaro. Il giovane binomio pop-folk è attivo sulla scena musicale indipendente dal 2005 ed ha, da subito, riscosso consensi e riconoscimenti sia in Italia che all’estero.

ITA_Sanremo_bassa

Il Tenco Ascolta (ITA) è un’occasione per incontrare la musica di qualità di domani, da sempre compito del Club Tenco. Non è un contest, e quindi non ci sono vincitori. In qualche caso però alcuni degli artisti che partecipano a “Il Tenco ascolta” sono invitati al Premio Tenco (la Rassegna della canzone d’autore di Sanremo) o in altre iniziative del Club. Il format è nato nel 2008 con due serate a Provvidenti, in provincia di Campobasso, e si è poi via via esteso in tutta Italia.

A condurre la serata sarà lo storico presentatore del Premio Tenco, Antonio Silva. L’Ingresso è libero. Il Tenco Ascolta è organizzato dal Club Tenco e, per la data di Sanremo, in collaborazione con Comune di Sanremo, Siae, Nuovoimaie, Pigna Mon Amour, Coop Liguria, Regione Liguria e Camera di Commercio delle Riviere di Liguria.

Gli artisti sul palco: 

Ginez e il bulbo della ventola – Un nome che evoca suggestioni inafferrabili, un viaggio nei suoni caldi e avvolgenti, che caratterizzano la band. L’intrinseco connubio di vari generi, riporta alla mente storie di viaggi, incontri, scorribande e inevitabili scivoloni che riguardano le vicissitudini dei protagonisti delle loro canzoni. Sicuramente vicini alla musica d’autore, ma con una verve molto personale che, trasmessa nell’esecuzione dei loro brani, rende difficile una categorizzazione atta a definire la band. Ginez alla chitarra e voce, Daniele Duchini al basso, Roberto Ascoli alla batteria e Fabio Pollono alla chitarra solista, danno prova di un’intensa ricerca e creazione di quel repertorio ormai consolidato che caratterizza il gruppo. Reduci dell’uscita del loro album di esordio “Canzoni, bottiglie e altre battaglie”, lavoro che esprime inderogabilmente, la direzione assolutamente personale intrapresa dalla band.

Andrea Febo – Autore e cantautore romano, classe 1975. Appassionato di musica sin da giovanissimo si innamora della chitarra all’oratorio del suo quartiere. Diplomatosi come perito elettronico, intraprende il suo percorso artistico all’interno del circuito dei locali capitolini proponendo principalmente musica metal. Crescendo scopre il cantautorato italiano e si accorge che la sua vera vocazione è la scrittura, un’abilità che gli garantirà un particolare successo facendolo diventare autore dei testi.

Nel 2001 si impone all’attenzione dell’accademia di Sanremo con il suo primo singolo “Verso boh”, l’anno seguente parteciperà al Festival con una canzone intitolata “All’infinito” preludio all’album d’esordio “Invece mio fratello lavora”. Continua a scrivere canzoni per Fabrizio Moro, dopo un periodo di assenza, ritorna sulla scena con il singolo “Disokkupato”. Nel 2009 viene contattato dalla Radiorama, l’etichetta discografica di Eros Ramazzotti, che decide di produrgli l’Ep Febo anticipato dal singolo “Dov’è la terra promessa”. Nel 2013 esce “Mondo EP”, completamente autoprodotto dall’artista.

Da sempre attento ai temi sociali, nel 2018 è tra gli autori di: “Non mi avete fatto niente”, brano vincitore della sensattottesima edizione del Festival di Sanremo, cantato da Fabrizio Moro ed Ermal Meta. A maggio di quest’ anno esce il brano “Denuncialo” a sostegno dell’omonima campagna sociale di sensibilizzazione di SolariaLab rivolta a tutti coloro che subiscono ogni genere di violenza e non hanno il coraggio di denunciare gli aggressori. Il nuovo singolo si intitola Lontano.

Leonardo Gallato – Nato a Ragusa nel 1991, vive la prima parte della sua vita a Rosolini (SR). Si dedica allo studio di chitarra e musica, spaziando tra il rock, la musica popolare e il cantautorato. Si trasferisce a Roma per gli studi universitari, senza tralasciare l’impegno musicale. Nel 2014 consegue la laurea in Lettere classiche presso l’Università degli studi della Sapienza di Roma. Nel gennaio 2015 viene pubblicata la sua prima raccolta poetica, ‘Silenzi’, edita da Terre Sommerse. Il 2015 lo vede impegnato in un tour italiano con lo spettacolo musicale dal titolo “Silenzi.. in musica”, dove le poesie della sua raccolta, arrangiate, vengono suonate e cantate. Nel novembre 2015 è selezionato come finalista per un workshop sulla canzone d’autore, La città della canzone, organizzato dal dipartimento di Musicologia dell’Università di Pavia. Nel gennaio 2017 consegue la laurea magistrale in Filologia Moderna, sempre presso la Sapienza di Roma. Cura per TheFreakeditori una nuova edizione del testo de ‘U Ciclopu di Luigi Pirandello, con un’ampia introduzione, un commento, nonché la prima traduzione in italiano dell’opera. Nel luglio 2017 vince con il brano ‘Notturno’ a Oratino, in Molise, la quarta edizione dell’Ugo Calise Festival della Canzone d’Autore, con premiazione finale presso il Teatro Bellini di Napoli. Finalista al Premio Rizzini 2018, Verona. Dopo una campagna di crowdfunding di successo su Musicraiser, il 25 gennaio 2018 esce ufficialmente ‘Tacet’ il suo disco d’esordio. È tra i dieci concorrenti finalisti del Sanrito Festival 2018, Cuneo. Nel febbraio 2018 vince con il brano ‘Matinata’ il Secondo Festival della Canzone italiana di Torino, organizzato dal Concertino dal Balconcino.

Alessandra Falca – Attrice e cantautrice. Ha fatto varie esperienze e lavori di teatro-canzone, da sola (Maggy Mistake) o in gruppo (Loungerie, I Sinistrati, ZooTrio, FalcaMilioni e Le Figure). Ha lavorato in teatro con il Teatro dell’Assedio e fa parte del coll. vo Teatrofficina Refugio con il quale collabora e lavora a spettacoli e performance di Teatro di Emergenza.

Special guest 

Secondamarea– Sono Ilaria Becchino (34 anni, cantautrice) e Andrea Biscaro (37 anni, cantautore e scrittore). Attivi sulla scena musicale indipendente dal 2005. Pur giovanissimi, hanno riscosso da subito consensi e riconoscimenti sia in Italia che all’estero: Premio Ciampi, Premio De André, Premio Bindi, Biella Festival, Festival Internazionale di Monaco di Baviera, Premio Bianca d’Aponte. I loro numerosi concerti organizzati e contrattati in questi anni con Comuni/Parchi/ Province hanno avuto successo di pubblico e critica.

Tra i lavori pubblicati: il cd “Chimera” (Ema Records 2007) nato sui versi di Dino Campana, in diffusione sonora a Palazzo Vecchio per tutta la durata della mostra di Antonio Possenti dedicata al poeta; il concept-album “Canzoni a carburo” registrato e prodotto dalla Radio Svizzera Italiana (in concerto in tutta Italia dal 2008, pubblicato con Stampa Alternativa/Nuovi Equilibri nel 2009, rieditato nel 2016 da RadiciMusic Records in edizione deluxe e distribuito nel circuito Librerie.Coop/Eataly). Alda Merini ne ha scritto la prefazione. Ospite: Gabriele Mirabassi al clarinetto; il cd (+ libro illustrato) “Ballate della notte scura” (Squilibri 2013) scritto su testi di Tiziano Sclavi, celebre autore e creatore del fumetto Dylan Dog; il cd “Gli anni del mare e della rabbia” uscito in esclusiva con XL Repubblica in 20.000 copie (riedizione di “Ballate della notte scura” + 4 inediti suonati con Antonio Marangolo, collaboratore storico di Paolo Conte, Guccini, Capossela).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.