Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Migliorare l’efficienza energetica a casa, i consigli per la ristrutturazione

Alcuni accorgimenti che posso ridurre lo spreco energetico nelle abitazioni: dalla scelta del tipo di infisso all'utilizzo di pannelli fotovoltaici

Più informazioni su

Oggi, con i costi esorbitanti che hanno raggiunto luce e gas, migliorare l’efficienza energetica del proprio appartamento è diventata una necessità improrogabile. Se poi la casa ha bisogno di qualche lavoro di manutenzione, non c’è occasione migliore per intervenire su ambo i fronti.

I costi di una ristrutturazione per l’efficientamento energetico
Prima di procedere con i lavori per trasformare la propria abitazione in una casa a basso impatto ambientale bisogna ovviamente verificare le condizioni dell’appartamento e le sue esigenze reali. I costi infatti dipendono dal tipo di abitazione, dalle sue condizioni e dai materiali che decideremo di usare, insieme alle eventuali guarniture. Il modo migliore per avere un’idea sul costo dei lavori è quello di richiedere dei preventivi a diverse imprese edili.

Per non perdere tempo nella ricerca di un professionista nella propria zona si può ricorrere al servizio offerto da portali come ad esempio Ristrutturazioni.com, che permettono di cercare specialisti che effettuano ristrutturazioni a Genova e di richiedere subito un preventivo. In questo modo è possibile confrontare i costi delle varie imprese della zona e farsi un’idea della cifra che si andrà a spendere con i lavori di ristrutturazione.
Ma quali sono i principali lavori che si possono applicare alla propria casa per migliorarne l’efficienza energetica?

Gli infissi
La prima cosa da fare per migliorare l’efficienza energetica dell’appartamento è eliminare gli spifferi e gli sbalzi termici causati dalle finestre. Oggi i nuovi infissi in alluminio anodizzato e coibentato, muniti di vetro-camera a vuoto d’aria e con le guarnizioni ad alta tenuta, isolano non solo dalle temperature esterne, ma anche dal rumore che sale dalla strada. Sono ottime, anche se leggermente più costose, anche le soluzioni in PVC.

Isolamento termico
Al di là degli infissi, anche le mura di casa possono disperdere calore. Spesso sono pareti sottodimensionate come spessore, o costruite con materiali ad alta conducibilità. Anche in questo caso ci sono le soluzioni, perché oggi, tra i materiali isolanti naturali come il legno o il sughero, o le vernici refrattarie all’umidità e a bassa traspirabilità, si può isolare in modo semplice ed efficace.

Il tetto
Le fughe di calore dal tetto sono un classico, ma si possono risolvere con un controsoffitto in materiali naturali, a basso impatto e ignifughi a norme CEE, da riempire, se si abita all’ultimo piano, con dell’argilla espansa, da prendere in sacchi in qualsiasi rivendita di materiale edile.

Ridipingere gli interni
Mura e soffitti vanno rinfrescati con regolarità, per rendere l’ambiente più sano. Il consiglio è di scegliere delle vernici atossiche, realizzate con prodotti naturali, che purifichino le mura e non appestino l’aria con i solventi a base di piombo.

I pannelli fotovoltaici
Usare l’energia solare per l’elettricità è un’idea eccezionale, soprattutto ora che i prezzi stanno diventando sempre più accessibili. Certo bisogna avere un tetto disponibile, o una terrazza dove posizionarli, ma il risparmio è davvero enorme, soprattutto se ai pannelli viene abbinato un accumulatore, che dà elettricità anche la notte.

I doppi vetri
I nuovi impasti per i vetri sono già a emissività ridotta rispetto ai vetri classici, ma la soluzione di metterne due, con una camera in mezzo che viene svuotata dell’aria, li rende davvero atermici. Per montarli sugli infissi tradizionali, però, bisognerà modificarne la struttura.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.