Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maturità, 100 e lode: miraggio in Liguria. La Regione è sotto la media nazionale

Mancano pochi giorni alla fine degli Esami di Stato e gli studenti cominciando a tirare le somme del proprio lavoro: c'è chi si accontenterebbe del 60 e chi invece auspica nel raggiungimento della votazione massima

Imperia. È questione di giorni e finalmente gli esami di maturità, edizione 2018, si concluderanno. Gli studenti sono alle prese con la prova orale e il pensiero fisso nella mente dei maturandi è ormai esclusivamente uno: “Quale voto prenderò?”. Si iniziano dunque a tirare le somme e calcolare la possibile votazione di uscita.

Alcuni studenti si accontenterebbero di un 60, pronti a divincolarsi dal mondo scolastico e dare il via ad una nuova fase della propria vita, mentre c’è chi ha lavorato per anni duramente, auspicando nel raggiungimento del tanto atteso 100 e lode, la ciliegina sulla torta di un percorso accademico impeccabile.

Secondo i dati dello scorso anno del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, appena l’1,2% dei maturandi italiani è riuscito a concludere il proprio percorso di studi superiori ottenendo la votazione massima. Nel 2017 sono stati 32 i ragazzi imperiesi capaci di portare a casa il tanto ambito 100, di cui solo 3 si sono aggiudicati “l’irraggiungibile” lode.

Al nord Italia i docenti sono più restii nel concedere la massima votazione che l’Esame di Stato prevede, tanto da assestarsi al di sotto della media nazionale, mentre il sud si classifica notevolmente al di sopra. La regione in cui si registrano il maggior numero di 100 è la Puglia, in cui ben il 2,6% dei ragazzi ottengono tale risultato. Percentuale notevolmente più bassa in Lombardia in cui ad ottenere il 100 è appena lo 0,5% del totale dei ragazzi.

Le scuole in cui fioccano le migliori valutazioni sono i licei, confermando lo stereotipo che vuole gli studenti liceali più bravi e preparati rispetto ai propri colleghi che invece frequentano gli istituti tecnici e professionali.

In Liguria lo scorso anno solo l’1% dei concorrenti all’esame di maturità si è aggiudicato la votazione massima, l’8,2 % non è riuscito a superare l’ostacolo dell’esame di maturità, il 30% ha ottenuto una votazione tra il 61 e il 70, il 29,1% una votazione tra 71 e 80, il 19,5% una votazione tra l’81 e il 90, il 7,8% ha ottenuto una votazione tra 91 e 99, il 4,5% ha ottenuto 100 e solo l’1% ha conquistato la lode.

Quest’anno come andrà invece? Non resta altro che attendere per sapere gli esiti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.