Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mara Lorenzi (Civicamente Bordighera): “Il sindaco Ingenito tende a fare scelte rischiose”

"Ad oggi lo abbiamo visto a livello delle persone che ha scelto per la sua lista elettorale, e a livello della volontà di non rispettare i diritti dei rappresentanti dei cittadini. Non si potrà solo osservare"

Bordighera. Mara Lorenzi del gruppo Civicamente Bordighera invia una valutazione del modus operandi del Sindaco Ingenito, basata anche sugli eventi dell’ultimo consiglio comunale di venerdi 13 luglio:

Il primo consiglio comunale dell’amministrazione Ingenito, dopo le procedure di rito, ha dovuto dedicare la sua attenzione a 3 interpellanze presentate dai rispettivi gruppi di minoranza sulla partecipazione del neo-eletto Consigliere Sorriento ai funerali del boss dell’’Ndrangheta locale Giuseppe Marciano’.

Nel secondo consiglio comunale, venerdi 13 luglio, l’interpellanza è stata una, da parte del gruppo Pallanca, ma sempre sullo stesso argomento: le frequentazioni inquietanti, questa volta del consigliere Ramoino. Forse anche in seguito alla sensibilizzazione ricevuta dagli eventi precedenti, la risposta da parte della maggioranza a questa seconda istanza è stata più severa.

Sempre nel secondo consiglio comunale, l’amministrazione Ingenito ha scelto di procedere ignorando una prescrizione importantissima del regolamento del consiglio: che le decisioni riguardanti il bilancio di previsione devono essere sottoposte — preventivamente ed obbligatoriamente — all’esame delle competenti commissioni. E’ stata messa all’ordine del giorno e votata in consiglio comunale, con il benestare del presidente e del segretario generale, una variazione di bilancio per piu’ di 2 milioni di Euro mai preventivamente valutata dalle commissioni consiliari.

Queste prescrizioni procedurali non sono solo una formalità. Al contrario, sono uno strumento di tutela dei diritti dei cittadini perche’ permettono ai consiglieri di minoranza di conoscere in dettaglio e argomentare più compiutamente, con l’assistenza di tecnici esperti, problemi e decisioni importanti per la città. Anche dal rispetto di tali procedure si capisce se il Sindaco svolge il suo ruolo per tutti i cittadini o solo per i suoi elettori.

Infine, sempre nel secondo consiglio comunale, l’amministrazione Ingenito ha esercitato la sua prerogativa di votare contro tutti i 12 emendamenti alle linee programmatiche di mandato presentati da Civicamente Bordighera. Degno di nota, ha votato anche contro la proposta di acquisire competenze professionali per lo IAT in una città che sta sparendo dai libri del turismo, e quella di aggiungere alle sue linee programmatiche un impegno a combattere il gioco d’azzardo patologico.

Osserviamo una tendenza del sindaco Ingenito a fare scelte rischiose. Ad oggi lo abbiamo visto a livello delle persone che ha scelto per la sua lista elettorale, e a livello della volontà di non rispettare i diritti dei rappresentanti dei cittadini. Non si potrà solo osservare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.