Le poesie vincitrici della manifestazione culturale “Le veglie d’Armo”

Si è conclusa domenica 29 luglio, il tema di questa edizione è stato "Bosco sottobosco - economia, tradizioni, alimentazione e salute"

Armo. La manifestazione culturale “Le veglie d’Armo” si è conclusa domenica 29 luglio, il tema di questa edizione è stato “Bosco sottobosco – economia, tradizioni, alimentazione e salute”.

Hanno presenziato alla premiazione l’assessore regionale Marco Scajola, l’assessore regionale all’agricoltura Stefano Mai, Giampiero Laiolo intellettuale e ideatore delle Veglie d’Armo.

Le poesie vincitrici sono state:
1° Premio “DIVINN-A FIGÛA( a boscaggia do chêu)” in dialetto Genovese di Silvano “U furestu”(pseudonimo)

2° Premio “IN SCE URME DE TRADISIUN” in dialetto Armense di Rita De Carli

3° Premio “CASTAGNEI E CASTAGNERE “ in dialetto di Lavina (Rezzo) di Maria Rosa Guidotti

Premio giuria“U MEI BÒSCU” in dialetto Ventimigliese di Marco Scullino.

Il Sindaco coglie l’occasione per ringraziare la giuria, la Pro Loco di Armo, i vari sponsor, le autorità intervenute e tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della manifestazione.