Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Furti sotto l’ombrellone, arrestati tre tunisini a Santo Stefano al mare

Intensificati i controlli dei carabinieri a tutela dei bagnanti

Santo Stefano al mare. A seguito di alcune segnalazioni da parte di turisti in spiaggia, da giorni i carabinieri della Stazione di Santo Stefano al mare, impiegando pattuglie lungo la costa, avevano incrementato i controlli concentrandosi, anche grazie alle indicazioni fornite dai malcapitati, su un circoscritto gruppo di stranieri dediti ai cosiddetti furti sotto gli ombrelloni.

La tecnica è sempre la stessa, i ladri entravano in azione allorquando i bagnanti si allontanavano dalle loro sdraio per un bagno, trovando al loro ritorno la spiacevole sorpresa: borse e marsupi completamente aperti, visibilmente rovistati e privi di portafogli, telefonini e qualunque altro oggetto d’interesse, lasciato momentaneamente incustodito sotto gli ombrelloni.

La meticolosa ed attenta azione di vigilanza consentiva in poche ore di individuare tre autori degli eventi, tutti di nazionalità tunisina, uno dei quali sprovvisto di qualsivoglia permesso di permanenza sul territorio nazionale. Per loro è scattata la denuncia per ricettazione in concorso perché trovati in possesso di quattro telefonini rubati nelle ore precedenti. I derubati, subito individuati e contattati, dopo aver sporto denuncia sono ritornati in possesso del maltolto.

Contemporaneamente, la Stazione carabinieri di Sanremo ha arrestato F.P., noto alle forze dell’ordine per reati retivi agli stupefacenti, in ottemperanza a un provvedimento restrittivo emesso dalla Corte d’Appello di Genova. E’ stato quindi accompagnato presso il carcere di Sanremo.

Ancora, nell’ambito delle attività di controllo del territorio, intensificato nel particolare periodo ed in certe aree del territorio su precisa indicazione del Comando provinciale di Imperia, il nucleo operativo dei carabinieri di Sanremo ha denunciato un cittadino tunisino per inosservanza di un provvedimento del giudice, notificatogli nei giorni che imponeva al soggetto l’allontanamento dal territorio della provincia di Imperia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.