Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fronton, baletta e pallapugno diventano “sport di tradizione ligure”

Si tratta di una disciplina che oggi viene praticata soprattutto nell’entroterra imperiese, a Oneglia e Porto Maurizio

Genova. Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la Proposta di legge 117, presentata da Alessandro Piana, (quando era capogruppo della Lega Nord Liguria-Salvini), e sottoscritta da tutto il gruppo e da Andrea Costa (Liguria Popolare-Noi con l’Italia), che intende valorizzare tre discipline sportive molto radicate sul territorio ligure: il “fronton”, oggi diffuso nella Liguria occidentale e, soprattutto, negli Stati Uniti d’America, il “pallonetto elastico” più conosciuto con il termine “baletta”, che ultimamente viene praticato soprattutto nelle manifestazioni estive, e la pallapugno.

La proposta 117 , in particolare, modifica la Legge regionale n. 40 del 2009 “Testo unico della normativa in materia di sport” aggiungendo fronton, pallonetto elastico e pallapugno agli altri cinque sport di tradizione ligure. Il gioco del pallonetto elastico si è mantenuto praticamente immutato fino all’inizio del XX secolo e solo nel ‘900 sono state introdotte alcune novità, rappresentate soprattutto dal materiale di cui è costituita la palla. Si tratta di una disciplina che oggi viene praticata soprattutto nell’entroterra imperiese, a Oneglia e Porto Maurizio.

Paolo Ardenti (lega Nord Liguria- Salvini) ha presentato il provvedimento rilevando le antiche origini delle due discipline sportive e illustrandone le regole che, per quanto riguarda il pallonetto elastico, sono simili a quelle della palla pugno. Ardenti ha ricordato che la pratica del pallonetto si è sviluppata soprattutto nell’imperiese, dove è stata praticata in regolari tornei dagli anni ’50 fino agli anni ’80 del secolo scorso. L’assessore allo sport Ilaria Cavo si è espressa convintamente a favore della proposta di legge.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.