Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Folta partecipazione dei Consulenti del Lavoro di Imperia al Festival del Lavoro 2018 foto

Gli approfondimenti proposti hanno riguardato tematiche attuali, come la fatturazione elettronica, la sicurezza sul lavoro, la formazione finanziata e il welfare

Imperia. Presso il MiCo, Milano Congressi, si è concluso il Festival del Lavoro 2018, la tre giorni di dibattiti, workshop e approfondimenti volta a favorire un confronto sul futuro del nostro Paese.

Tra i partecipanti in sala c’è stata una forte partecipazione della delegazione dei Consulenti del Lavoro di Imperia. La delegazione Imperiese era guidata dai sanremesi Roberto Bracco consigliere nazionale, Roberto Aschero presidente consiglio provinciale, Eugenia Forghieri tesoriera provinciale, Massimo Modena segretario provinciale, Elisa Bardi revisore provinciale, Secondo Sandiano presidente provinciale ANCL (Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro), per il ponente Iole Carminati componente consiglio di disciplina territoriale, per l’imperiese Vincenzo Morchio componente commissioni tutela professione e praticantato e altri colleghi.

Per i professionisti, il Festival del Lavoro rappresenta un momento di formazione e confronto con altri specialisti del settore. Gli approfondimenti proposti hanno riguardato tematiche attuali, come la fatturazione elettronica, la sicurezza sul lavoro, la formazione finanziata e il welfare.

Novità del 2018 “l’Isola della Previdenza”, uno spazio dedicato alle riflessioni sul futuro pensionistico dei
professionisti. Si è inoltre parlato di “smart working”, un nuovo modello di lavoro in cui l’ufficio tradizionale è sostituito da postazioni mobili, con collaboratori in remoto e di tele-lavoro, e dei rider, i fattorini che effettuano
consegne a domicilio in bici, per i quali è stata presentata la prima Carta dei Valori.

L’evento, organizzato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro e della Fondazione Studi, ha visto la partecipazione di diversi rappresentanti del Governo, di giornalisti e sindacalisti, di esperti di settore, professori ma anche di molti professionisti e comuni cittadini, per un totale di oltre 250 ospiti.

I più attesi, i due vice-premier del Governo Conte. Luigi Di Maio, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali,
ha affrontato la questione del lavoro nero, mentre Matteo Salvini, Ministro dell’Interno, si è occupato di
immigrazione e rimpatri.

Inoltre, hanno partecipato Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera, per la presentazione del libro
“Un Paese senza Leader”, i senatori Maurizio Gasparri, Gianluigi Paragone e Nuncia Catalfo, Presidente
della Commissione Lavoro del Senato, gli onorevoli Maria Stella Gelmini, Giorgia Meloni e Claudio Durigon, i
giornalisti Walter Passerini e Massimo Gaggi.

Per parlare di pensioni e previdenza, sono intervenuti Tito Boeri, Presidente dell’Inps e la professoressa Elsa
Fornero. Si sono occupati, invece, di occupazione e sviluppo l’europarlamentare Brando Benifei e Giulio Tremonti,
Presidente dell’Aspen Institute Italia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.