Diano Castello, “Nessun pericolo per pesci e tartarughe” la replica del custode foto

"Mi reco due volte al giorno a dare da mangiare alle tartarughe e ai pesci che ho salvato"- dice Sabrina Patrucco

Diano Castello. Dopo aver letto la segnalazione da parte di Domenico Filippone, l’azienda Vivaio Rose Patrucco, nella persona di Sabrina Patrucco replica dicendo: “La nostra azienda è conosciuta da ben 72 anni in tutto il mondo. Il 7 giugno ci hanno sequestrato preventivo ingiustamente, ma questa non é la sede. Ci hanno sequestrato anche la vasca di irrigazione causando problemi enormi al nostro fantastico Roseto con più di 400 varierà da collezione, visitato da persone provenienti da tutta Italia e anche dall’estero.

Nonostante queste ingiustizie, io che sono il custode, mi reco due volte al giorno a dare da mangiare alle tartarughe e ai pesci che ho salvato, personalmente, da tutti i laghetti delle stazioni che hanno chiuso ricevendo anche i ringraziamenti delle ferrovie”.