Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Controlli francesi al confine creano coda chilometrica, i sindaci della Val Roya insorgono: “Atteggiamento provocatorio” foto

"E' opportuno un incontro urgente con il Prefetto affinchè invii al governo una lettera di protesta"

Sei chilometri di coda dalla stazione ferroviaria di Olivetta San Michele fino al valico di frontiera di Fanghetto con la Francia, per via dei controlli delle forze dell’ordine francesi alle auto dirette verso Cuneo, soprattutto con targa italiana.

“Questo è chiaramente un atteggiamento provocatorio – dichiarano i sindaci di Olivetta San Michele Adriano Biancheri e Fausto Molinari di Airoleche danneggia il nostro territorio. Non bastava il semaforo del tunnel di Airole o quello del Colle di Tenda, ora ci si mettono anche i francesi con questi dispettosi controlli: se si va avanti così dubitiamo che i piemontesi durante i fine settimana tornino in Liguria”.

Pertanto i due sindaci della Val Roya lanciano un accorato appello: “E’ opportuno un incontro urgente con il Prefetto affinchè invii al governo una lettera di protesta, la quale venga poi inoltrata alle autorità francesi. Noi – concludono Biancheri e Molinari – sensibilizzeremo i nostri colleghi sindaci della Val Roya francese coi quali siamo in costante contatto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.