Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bravo Jazz a Sanremo, terza serata con i Melodies per il jazz a San Costanzo

Questa sera, penultimo appuntamento con il quartetto di Casati, Cerruti, Cervetto e Pozza

Sanremo. Dopo le prime due serate, il jazz a San Costanzo prosegue con un terzo appuntamento che vedrà protagonista un quartetto d’eccezione.

Stasera, venerdì 27 luglio, saranno i Melodies ad esibirsi sul palco naturale del centro storico della Pigna, scenario di Bravo jazz. Il gruppo, composto da Giampaolo Casati alla tromba, Dino Cerruti al contrabbasso e Rodolfo Cervetto alla batteria, vedrà la presenza speciale di Andrea Pozza, tra i più interessanti pianisti europei: un ensemble di musicisti provenienti da contesti differenti e accomunati da percorsi artistici costellati di importanti successi.

Giampaolo Casati quasi non necessita di presentazione per i jazzofili: ha collaborato con molti musicisti italiani e stranieri suonando nei maggiori festival italiani, europei, americani ed asiatici; ha partecipato a trasmissioni radiofoniche e televisive nonché alla produzione di colonne sonore per cinema, teatro e pubblicità.

Dino Cerruti nel corso della propria carriera ha suonato, tra gli altri, con Riccardo Zegna, Dado Moroni, Franco Cerri, Gianluigi Trovesi, Enrico Rava, Scott Hamilton, Carl Anderson, Bobby Dhuram, Bob Mover, Josè Louis Cortes, etc.. Rodolfo Rudy Cervetto è tra più apprezzati batteristi jazz italiani; suona stabilmente con Roberto Cecchetto, Antonio Marangolo, Mattia Cigalini, Nicholas Folmer, Philippe Perrucciani e Dominique Dipiazza.

Andrea Pozza – special guest della serata – può annoverare alle spalle una carriera più che trentennale, che lo ha portato ad esibirsi in Italia e all’estero con veri e propri “mostri sacri” del calibro di Harry “Sweet” Edison, Bobby Durham, Chet Baker, Al Grey, Scott Hamilton, George Coleman, Charlie Mariano, Lee Konitz, Sal Nistico, Massimo Urbani, Luciano Milanese e molti altri. Ha fatto parte del quartetto di Steve Grossman, con il quale ha suonato a Londra, Parigi ed in importanti festival internazionali negli anni 90′ e col quale collabora tutt’ora.

Il concerto dei Melodies sarà occasione unica per il pubblico per ascoltare alcuni tra i brani più inediti nel repertorio jazzistico, che uniscono, alla bellezza della melodie, un forte potere evocativo con equilibrio, interplay e lirismo, e arrangiamenti nei quali le dinamiche e gli spazi sono al primo posto.

Appuntamento conclusivo, e gran finale della rassegna, domani sabato 28 luglio, con Francess, affascinante quanto talentuosa interprete ed autrice, di origine italo-giamaicana e statunitense d’adozione, affiancata da Mauro Isetti, Egidio Perduca e Paolo Facco alla batteria. L’artista presenterà in esclusiva per la rassegna, il nuovo lavoro discografico Submerge: brani originali di respiro internazionale, densi di sonorità pop, blues e soul, eseguiti dall’intensa voce di Francess.

Sempre le note si accompagneranno con le immagini di Danilo Bestagno. I concerti iniziano alle 21.30 e sono a ingresso libero. Ogni sera sarà attivo il servizio bar a cura di Fare Musica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.