Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, minoranze consiliari a Ingenito: “Non si può governare eludendo il confronto e i meccanismi di democrazia”

Avevano inviato al Sindaco Ingenito la richiesta di annullamento di due importanti delibere approvate

Più informazioni su

Bordighera. “Il 20 Luglio 2018 i tre gruppi di minoranza Progetto Bordighera, Semplicemente Bordighera, e Civicamente Bordighera avevano inviato al Sindaco Ingenito la richiesta di annullamento di due importanti delibere approvate – contrarie le minoranze – dal Consiglio Comunale del 13 Luglio 2018.

La richiesta di annullamento era giustificata dalla mancata preventiva valutazione da parte
delle competenti Commissioni Consiliari degli argomenti delle delibere – le Linee Programmatiche di Mandato e una variazione di Bilancio di circa 2 milioni di Euro. Da Regolamento, tali argomenti devono essere vagliati dalle Commissioni.

La risposta del Sindaco alla richiesta di annullamento, e’ stato di mettere all’ordine del giorno per la Commissione Affari Generali che si e’ riunita oggi la “Convalida” delle suddette delibere. L’aver presunto la “convalida” svuotava di significato ogni dialogo o confronto. I rappresentanti delle Minoranze non potevano lasciarsi coinvolgere in un contradditorio con finale gia’ previsto, ed hanno percio’ abbandonato la seduta della Commissione.

Eppure i cittadini e i loro rappresentanti imparerebbero molto da un confronto ben informato e a mente aperta, e la citta’ ne beneficerebbe. Gli amministratori hanno identificato criticita’ da sanare con urgenza? I consiglieri di minoranza hanno a cuore almeno come il Sindaco il bene dei bambini e del personale delle Scuole, dei lavoratori dell’Acquedotto o del Depuratore, e dei cittadini che camminano sui marciapiedi; e vorranno che i lavori necessari vengano fatti al piu’ presto.

Alcuni erano già stati programmati, anzi affidati; e per altri si poteva valutare insieme una Variazione di Bilancio che stornasse una parte di fondi destinati alla riqualificazione di Piazza della Stazione e Corso Italia, lasciandone una parte disponibile per opere da valutare insieme dopo approfondimenti di meriti e demeriti, non a priori. Ma sembra che il Sindaco non intenda colloquiare; preferisce lavorare di fretta per mantenere le promesse elettorali. Un esempio e’ il ripristino della doppia viabilita’ in Via Roma in questi giorni di affollamento estivo della citta’: quale priorita’ e’ stata servita?

La maggioranza ha i voti per portare avanti la sua agenda. Ma se non ricorderà che la “sua”
agenda rappresenta il 30% dei bordigotti che hanno fatto il loro dovere di cittadini votando, e che le minoranze unite rappresentano il 60% di quei cittadini, correra’ il rischio di ignorare tanti desideri e soprattutto tanti bisogni. Non avremo quindi Amministratori della Citta’, ma esecutori di promesse elettorali.

La speranza e’ che la maggioranza riconsideri la decisione di portare in Consiglio Comunale la “Convalida” di provvedimenti che ha riconosciuto essere annullabili, e di cui non ha sanato il motivo di illegittimita’. E che voglia riprendere il discorso a mente aperta nelle Commissioni Consiliari”- questo il pensiero dei tre gruppi di minoranza di Bordighera sull’abbandono della seduta di Commissione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.