Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, Mara Lorenzi su ospedale unico: “E’ tempo di attivarsi”

"Si formi un movimento di supporto per i sindaci di Imperia, sanremo e Ventimiglia che chiedono il nuovo plesso"

Bordighera. Scrive Mara Lorenzi. 

“Non so se ci sia stato un movente specifico durante la conferenza dei Sindaci del 29 Giugno 2018 che ha indotto I Sindaci di Imperia, Sanremo, e Ventimiglia a chiedere formalmente all’ASL1 il progetto dell’Ospedale Unico, comprensivo di costi e tempistiche. La presa di posizione e’ comunque benvenuta e importante. Il Ponente Ligure ha bisogno di un centro di cura capace di prendere completa responsabilità per le diagnosi difficili, le chirurgie altamente specializzate, le grandi emergenze, e le cure intensive. Questo tipo di Medicina richiede una struttura facilmente raggiungibile e costruita con criteri contemporanei che massimizzano efficienza e sicurezza. L’integrazione delle prestazioni nell’ambito di una tale struttura sviluppera’ teams multidisciplinari e pratiche di eccellenza, l’arricchimento professionale fluira’ dall’Ospedale sul territorio, e cosi’ la nostra zona tornera’ ad essere attraente per tutti i livelli di professionalità medico-sanitaria.

E’ tempo di attivarsi per questo Ospedale, che allo stato attuale di programmazione trovo preferibile chiamare “Nuovo” piuttosto che “Unico” perche’ alcuni degli Ospedali attuali potrebbero mantenere un utilizzo mirato. Ho scritto diverse volte su questa necessita’, e il programma elettorale del mio gruppo Civicamente Bordighera a pagina 18 punto 6 proponeva un Tavolo permanente dei Sindaci della Provincia per interagire con L’ASL1 e la Regione “sia sul Servizio Ospedaliero attuale sia verso la progettazione di un Ospedale Nuovo”.

Il Direttore dell’ASL1 Dott. Marco Damonte Prioli, rispondendo ad un mio sollecito sull’Ospedale Nuovo, scriveva sui giornali online l’8 Settembre 2017: “E’ chiaro che sara’ necessaria una forte condivisione del progetto sul territorio, e su questo si accettano collaborazioni”. Se i Sindaci – a cui spero si unira’ quello di Bordighera e quelli di altre cittadine della zona — davvero credono all’importanza di avere questo Nuovo Ospedale, perche’ non usano i loro poteri per sensibilizzare l’opinione pubblica e catalizzare quel forte movimento di supporto sul territorio che a sua volta darebbe alla nostra ASL potere negoziale in Regione?”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.