Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, danni agricoli causati dai cinghiali: la Cia incontra Alessandro Piana e i Sindaci del territorio

Non c’è coltivazione che non sia devastata dalla fauna selvatica

Più informazioni su

Bordighera.   Si è svolto Lunedì pomeriggio presso la sala rossa. del palazzo del Parco di Bordighera l’incontro organizzato dalla Cia, tra i Sindaci del comprensorio Intemelio e la Regione Liguria. Presenti all’incontro, oltre ai rappresentanti delle amministrazioni comunali, il presidente del Consiglio Regionale Alessandro Piana.

Per la C.I.A. erano presenti i membri della Direzione Provinciale, il Direttore Gianfranco Croese e il responsabile di zona Claudio Andreini.
I rappresentanti della Cia hanno ribadito che il problema danni è un’emergenza non più rinviabile.

L’aumento imponente dei danni agricoli causati, principalmente, dai cinghiali, dai caprioli ed altri animali selvatici è un problema non più rinviabile per le aziende agricole della provincia.
“Siamo di fronte ad una vera e propria calamità naturale” ha sottolineato il Direttore provinciale Gianfranco Croese “calamità che a differenza delle altre si ripete ogni anno e con effetti sempre più negativi”.

Non c’è coltivazione che non sia devastata dalla fauna selvatica; infatti il fatto più preoccupante è che oltre ai cinghiali, già presenti massicciamente sul territorio, è in aumento la presenza dei caprioli e degli altri nocivi.

Per tale ragione la Cia chiede, a nome delle aziende agricole e con il coinvolgimento dei Sindaci, un tavolo di crisi straordinario presso la Regione Liguria dove individuare interventi straordinari che vadano oltre alle iniziative messe in atto sino ad oggi, rivelatesi davvero poco efficaci.

Occorre intervenire in maniera decisa sia sugli aspetti legati alla prevenzione, attraverso la sperimentazione di azioni che incidano sulla prolificità degli ungulati, sia sugli aspetti economici legati al ristoro dei danni alle aziende agricole.

“Non si può da una parte rimarcare l’importanza delle produzioni agroalimentari e floricole del nostro territorio e dall’altra lasciare le aziende a dover combattere da sole contro un problema che di anno in anno diventa sempre più grave” ha sottolineato Claudio Andreini, responsabile di zona di Bordighera, “ per questo ci aspettiamo dalla Regione un’attenzione particolare per affrontare il problema”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.