Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alessandra Di Lenge torna a Sanremo, Gioia Lolli: “Avrà a disposizione uno spazio e tempo tutto per lei” foto

Sabato alle 19,30 al Circolo Zoè di via Carli 24

Sanremo. La iena vegana torna a Sanremo. Non per una delle incursioni che l’hanno resa famosa in tutta Italia, filmando o accertando casi di maltrattamenti di animali, specie in allevamenti, ma per una delle sue apprezzate conferenze.

L’appuntamento è per questo sabato alle 19,30 al Circolo Zoè di via Carli 24. Seguirà un buffet. Info allo 0184840480. L’iniziativa, titolata “Noi che siamo dalla parte di chi non ha voce”, è dell’associazione “I Colori della Gioia” di cui è presidente Gioia Lolli, che spiega: “Sono felicissima del ritorno di Alessandra. Quando l’abbiamo avuta ha riscosso un grande successo. E tanti mi chiedono di lei. L’altra volta c’erano molti ospiti e non ha avuto la possibilità di intrattenerci troppo a lungo, ma ora avrà a disposizione uno spazio e tempo tutto per lei”. L’incontro è aperto a tutti.

Alessandra Di Lenge è conosciuta in tutta la penisola. I suoi blitz hanno visto in un’occasione investito persino il prestigiosissimo Teatro alla Scala di Milano. In quel caso Alessandra protestava perché, a suo dire, venivano sfruttati un cavallo e un asino. Soprannominata “la warrior” per il suo impegno da “combattente” per i diritti animali, in un raduno del Movimento 5 Stelle ha chiesto ai deputati di presentare una legge che tuteli gli animali meglio di quanto non accada ora. Notissime sono le sue sortite con la scoperta di gravi episodi di maltrattamenti degli animali. Ha partecipato anche a molte trasmissioni televisive. Memorabile una sua comparsa a “La Gabbia”.

NELLE FOTO: Alessandra Di Lenge e la Di Lenge con Gioia Lolli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.