Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al via lo “Scajola ter”: definiti i ruoli degli assessori. Spoil system in tutti i settori di Palazzo civico foto

A tarda sera le decisioni, salvo ripensamenti notturni nella mattinata di domani la presentazione

Imperia. Si squarcia il velo sulla giunta Scajola: è prevista nella mattinata di domani l’ufficializzazione dell’esecutivo che arriva dopo un pomeriggio di intense consultazioni e colloqui.Vicesindaco con delega all’Urbanistica ed Edilizia privata sarà Giuseppe Fossati di “Area Aperta”. Cinque neo assesori arrivano da “Imperia Insieme”, la formazione più votata: Antonio Gagliano (Sicurezza e Polizia municipale) Luca Volpe (Servizi sociali), Ivan Gianesini (Ambiente) le quote “quote rosa” Marcella Roggero (Cultura) e Laura Gandolfo (Arredo urbano e Verde pubblico).

Per quanto riguarda la delega al settore dell’Amministrazione finanziaria sarà assegnata all’esterna Fabrizia “Bissi” Giribaldi commercialista imperiese. Simone Vassallo (Obiettivo Imperia) riconquista la poltrona di assessore alle Manifestazioni. L’altro “esterno” e Gian Marco Oneglio (Commercio), presidente regionale della Fiba, l’associazione che riunisce i balneari di Confesercenti. Chiude la formazione femminile Ester D’Agostino (Obiettivo Imperia) destinata ai Lavori pubblici.
Pino Camiolo (Imperia Insieme) sarà il presidente del Consiglio.
La prima riunione del parlamentino si terrà lunedì 16 luglio.

Si sta completando, intanto, lo staff del sindaco: in arrivo dal capoluogo, un nuovo capo di gabinetto che coordinerà la segreteria del primo cittadino. Novità anche per quanto riguarda la della figura di segretario generale con Rosa Puglia arrivata con l’ex sindaco Carlo Capacci sul piede di partenza. Potrebbe essere sostituita con un manager pubblico di fiducia di Scajola.
Secondo indiscrezioni l’ex ministro chiederà un passo indietro a tutti i nominati di Capacci. Antonio De Bonis si è già dimesso oltreché dalla carica di segretario cittadino del Pd da quella consigliere d’amministrazione del Consiglio d’indirizzo della Fondazione Carige. Potrebbe seguirlo presto Alessandro Falciola schierato con Luca Lanteri l’avversario del centrodestra sconfitto al ballottaggio.

A proposito di rivali, ieri è iniziato il giro di consultazioni con i candidati sindaci: hanno varcato la soglia di Palazzo civico il candidato del centro sinistra Guido Abbo e l’indipendente genovese Carlo Carpi. A giorni toccherà a Lanteri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.