Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Ventimiglia va in scena il secondo appuntamento di “Istigazione alla bellezza”: “Focus Shakespeare”

Doppio spettacolo e aperitivo nel giardino delle suore dell'Orto

Ventimiglia. “Istigazione alla bellezza”, la rassegna di teatro, musica e spettacolo sullo sfondo delle location più affascinanti del comune di Ventimiglia, prosegue giovedì 19 luglio con un appuntamento speciale: la serata “Focus Shakespeare”, nel riscoperto scenario dell’ex convento delle suore dell’Orto. Un luogo che sarà possibile visitare, certamente apprezzandone i diversi spazi propri di una comunità di religiosi che li ha vissuti per secoli, curandoli con passione e amore per gli abitanti di Ventimiglia Alta.

Sarà possibile godere di un doppio spettacolo, a partire dal tardo pomeriggio, per accompagnare il pubblico nel corso di tutta la serata: il “focus” è un omaggio alla poetica del bardo, proposto da due realtà artistiche originali, come il duo Bettedavis e la pluripremiata compagnia Stivalaccio Teatro.

Inizio alle 18.30 con “Sonnets”, spettacolo musicale che prende spunto dai testi originali dei sonetti del poeta inglese, portato in scena da due giovani e talentuosi attori e interpreti italiani, Elisabetta Mazzullo e Davide Lorino: il Bettedavis duo, tra suoni acustici, chitarra, voce, oboe, e percussioni, condurrà gli ascoltatori in un concerto che è un viaggio dentro i propri ricordi.

Secondo momento, alle 21.15, con “Romeo e Giulietta – L’amore è saltimbanco”, innovativa rielaborazione teatrale portata in scena dall’applauditissima compagnia Stivalaccio Teatro, con Anna De Franceschi, Michele Mori e Marco Zoppello. Lo spettacolo parte dalla famosa tragedia shakespeariana per riportarci alle atmosfere della commedia dell’arte, tra improvvisazione e stupore, in un percorso esilarante, ricco di colpi di scena.

Tra le due parti, compreso nel biglietto di ingresso, un piacevole intermezzo di incontro e convivialità, con un aperitivo a carattere mediterraneo, realizzato grazie al prezioso contributo di cooperativa Coseva, e a cura di SPES Coop onlus. La serata è realizzata con il contributo di Cooperativa Coseva.

Sonnets è uno spettacolo musicale che prende spunto dai testi originali dei sonetti di William Shakespeare, portato in scena da due giovani e talentuosi attori e interpreti italiani, Elisabetta Mazzullo e Davide Lorino. Il duo canta e suona le parole del poeta in un’atmosfera intima che, tra suoni acustici, chitarra, voce, oboe, e percussioni, accompagna gli ascoltatori in un concerto che è un viaggio dentro i propri ricordi. Davide Lorino diplomato alla Scuola del Teatro Stabile di Genova; collabora negli anni con grandi nomi come Binasco, Paravidino, Gallione, Ronconi.

Nel cinema ha partecipato Texas di Fausto Paravidino, Gomorra di Matteo Garrone, Nel nome del male di Alex Infascelli accanto a Fabrizio Bentivoglio. Recentemente ha lavorato con Liza Azuelos per il film Dalida e partecipato a diverse fiction televisive. Elisabetta Mazzullo coltiva la passione e il talento per la musica fin dall’infanzia; in giovane età nasce il desiderio di fare teatro, entra nella scuola dello stabile di Genova. Recentemente ha lavorato con Valerio Binasco in La cucina. Per la televisione ha lavorato in Rai, nella serie Il vicequestore Schiavone per la regia di Michele Soavi. In questi anni ha coltivato parallelamente la passione per la musica con il gruppo genovese Luke and the Lion, in tour prossimamente in Europa e con un progetto di teatro canzone con Viviana Strambelli.

STIVALACCIO TEATRO in
”ROMEO E GIULIETTA L’amore è saltimbanco”
Soggetto originale e regia Marco Zoppello
Con Anna De Franceschi, Michele Mori e Marco Zoppello

È il 1574, in una Venezia in subbuglio: una coppia di saltimbanchi viene incaricata di rappresentare la più grande storia d’amore mai scritta: Romeo e Giulietta. Due ore di tempo per prepararsi ad andare in scena, ma soprattutto: dove trovare la Giulietta giusta, casta e pura? Portato in scena dall’applauditissima compagnia di Stivalaccio Teatro, lo spettacolo parte dalla famosa tragedia shakespeariana per riportarci alle atmosfere della Commedia dell’Arte. Dove a farla da padrone è l’arte della recitazione, dell’improvvisazione, della capacità di cogliere gli umori del pubblico per stupirlo in un percorso esilarante pieno di colpi di scena.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.