Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Monaco un fine settimana dedicato alla sostenibilità con l’ “International motorsport & environment”

Nell'ambito del workshop, Pierre Casiraghi e Daniele Martignoni hanno annunciato il record di velocità con motori elettrici

Monaco. Un fine settimana nel Principato dedicato alla sostenibilità. In occasione dell’iniziativa “Solar & energy boat challange”, organizzata dallo Yacht Club de Monaco e dalla Federazione internazionale motonautica (Uim), si è tenuto il workshop sulla sostenibilità dal titolo “International motorsport & environment”, che ha visto la partecipazione di esperti del settore e rappresentanti delle federazioni internazionali motoristiche, tra cui Fia, Uim e Fai.

Raffaele Chiulli, presidente Uim, ha dichiarato: “Il motorsport è un grande laboratorio per testare nuove soluzioni tecnologiche ed il futuro della motonautica sarà sempre più legato a propulsioni eco-compatibili. Lo sport ha il potere di catalizzare l’attenzione sulla mobilità sostenibile, aggregando investimenti e stimolando innovazione e comportamenti virtuosi in questa evo- rivoluzione green“.

Durante il convegno il pilota del mondiale Xcat Uim di motonautica Daniele Martignoni (del Reale Yacht Club Canottieri Savoia) ha annunciato che, il prossimo 14 luglio 2019, tenterà di realizzare un record di velocità nel percorso Cannes-Monaco e per l’occasione saranno utilizzati quattro motori elettrici su un catamarano G-Cat in carbonio.

Il record segnerà l’esordio nella motonautica di Pierre Casiraghi (dello Yacht Club de Monaco, presieduto dal rincipe Alberto II di Monaco) – figlio di Stefano Casiraghi, compianta icona della motonautica mondiale – ed il progetto sarà sviluppato in collaborazione con l’Università Politecnico di Milano, l’Uim e Niccolò Vassena tra i partner.

Martignoni, visibilmente commosso, ha fatto questo annuncio a Montecarlo, davanti a Marco Casiraghi e Raffaele Chiulli. “Sono contento per questo rinnovato successo della motonautica mondiale, grazie all’impegno del presidente Uim Raffaele Chiulli. Anche a Stresa, nella prova del Mondiale Xcat, ha dimostrato grande attenzione per questo sport, venendo premiato da un pubblico numeroso e competente, oltre che da un rinnovato interesse di importanti gruppi imprenditoriali. Far tornare Pierre Casiraghi in acqua ha un valore importante, che solo lo sport può dare”.

Lo Yacht Club de Monaco ha annunciato già la 6ª edizione del Solar & Energy Boat Challange, che si terrà dal 4 al 6 luglio 2019.

[Nella foto, da sinistra: Daniele Martignoni, Raffaele Chiulli, Marco Casiraghi e Niccolò Vassena]

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.