Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, al Cavour il progetto “Judo in classe” contro il bullismo

Il judo, in definitiva, è stato interpretato come un ottimo strumento per la diffusione dei valori della Legalità

Più informazioni su

Ventimiglia. Si è svolto anche in quest’anno scolastico il progetto “Judo di classe”, nato dalla collaborazione tra l’Istituto Comprensivo Cavour e lo Judo Club Ventimiglia.

Il Progetto, completamente gratuito, è stato riservato alle classi terze dei plessi di Roverino e Latte. Il percorso è stato realizzato sia attraverso la pratica del judo sia attraverso la sensibilizzazione in materia di bullismo, in un’ottica di prevenzione di tali fenomeni, infatti il sottotitolo è stato “Fai Ippon al bullismo”.
L’Obiettivo principale è stato in primo luogo, quello di far conoscere e praticare il judo e, in secondo luogo, sensibilizzare giovani e giovanissimi in materia di bullismo e diffondendo i valori positivi di questo Sport (come il rispetto e l’amicizia) quale ottimo tramite per “mettere al tappeto” un fenomeno, purtroppo, sempre più diffuso.

Al centro del progetto, quindi, il judo, che come buona pratica didattica, è un eccellente alleato della Scuola per l’educazione e la formazione dei giovani.
I benefici di questo sport sono molteplici: il judo permette un rafforzamento globale dello sviluppo psico-fisico, favorisce la socializzazione, migliora la capacità di concentrazione, insegna il rispetto delle regole, sviluppa il concetto di rispetto per se stessi e per gli altri.

I valori tipici del judo, l’amicizia, il rispetto, il coraggio, l’onore, la collaborazione, la modestia, l’autocontrollo, l’educazione, la sincerità rendono il judo, quindi, prezioso nella prevenzione dei fenomeni di bullismo.

Il judo, in definitiva, è stato interpretato come un ottimo strumento per la diffusione dei valori della Legalità (trovando perfetta concordanza con gli obiettivi formativi dell’Istituto Cavour) e come buona pratica didattica, alleata della Scuola, per la diffusione dei valori positivi del rispetto, dell’amicizia e della solidarietà, che, appunto, contrastano apertamente fenomeni come il bullismo.

Un sentito ringraziamento da parte dei tecnici dello Judo Club Ventimiglia Rocco, Antonella, Katya Iannucci e Maruska Iamundo va alla Dirigente dell’Istituto Comprensivo Cavour dott.ssa Antonella Costanza e alle Docenti delle classi 3A e 3B di Roverino e della 3a di Latte, senza le quali non sarebbe stata possibile l’ottima riuscita del Progetto “Judo di Classe”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.