Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, 24enne straniero ruba borsa in spiaggia: arrestato dai carabinieri

In pochi giorni è il secondo reato commesso da un migrante nella città di confine

Più informazioni su

Ventimiglia. Nel pomeriggio di ieri i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne migrante proveniente dalla Libia colpevole di aver consumato il furto di una borsa ad una bagnante presso la spiaggia del Resentello.

Il giovane ha approfittato di un attimo di distrazione della proprietaria per sfilarle la borsa agendo dalle spalle. Seppur precisa e repentina, l’azione non è passata inosservata ad un altro bagnante della spiaggia, che ha notato il ragazzo e l’ha seguito mentre questi si allontanava, allertando prontamente nel frattempo i carabinieri. I militari sono intervenuti subito dopo in prossimità dei giardini pubblici, e grazie alla precisa descrizione dell’uomo sono riusciti immediatamente a individuare il ladro e ad accompagnarlo in caserma per i dovuti accertamenti. Poco distante, sempre nei giardini pubblici, è stata rinvenuta la borsa contenente quasi tutta la refurtiva che è restituita all’avente diritto.

I militari hanno così potuto identificare il giovane e, assunte le diverse testimonianze, lo hanno dichiarato in arresto. Questa mattina presso il tribunale di Imperia, dopo averne convalidato l’arresto, all’esito del giudizio direttissimo il giudice ha disposto per l’uomo 20 giorni di reclusione e 80 euro di multa, sospendendo la pena.

Si tratta del secondo reato commesso da un migrante a Ventimiglia, dopo che, solo pochi giorni fa, un migrante 32enne del Ciad aveva rapinato di un telefono cellulare una 18enne, anch’essa migrante, aggredendola nonostante fosse una giovane donna, oltretutto incinta. L’uomo, poi denunciato dai carabinieri, l’aveva afferrata per il collo trascinandola con forza in mezzo ad alcune sterpaglie lungo un sentiero adiacente la strada, per rubarle il telefono cellulare.

Prosegue dunque l’attenzione dei Carabinieri della Compagnia di Ventimiglia nel contrasto ai reati cosiddetti di tipo predatorio; sono diverse le operazioni fin qui messe a segno nei confronti di soggetti responsabili di furti e/o rapine soprattutto contro esercizi commerciali e passanti, risultato della significativa implementazione dei servizi preventivi e repressivi disposti sul territorio in concomitanza della stagione estiva per garantire ai cittadini maggiore vicinanza dell’Arma e una più solida percezione di sicurezza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.