Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Smart home: le caratteristiche del Wi-Fi di casa e alcuni esempi di dispositivi intelligenti

Oggi la smart home si appresta a diventare una realtà per molte delle famiglie italiane: i dispositivi intelligenti sono sempre più numerosi, e sempre più accessibili per le nostre tasche

Più informazioni su

Oggi la smart home si appresta a diventare una realtà per molte delle famiglie italiane: i dispositivi intelligenti sono sempre più numerosi, e sempre più accessibili per le nostre tasche. Questo, però, implica anche un altro aspetto: occorre riconsiderare gli elementi che compongono le nostre infrastrutture di rete, dunque la connessione Internet. Il vecchio Wi-Fi, infatti, rischia di diventare obsoleto in quanto difficilmente è in grado di adattarsi alle specifiche richieste dai device smart di nuova concezione. Ecco perché emerge una necessità più viva che mai: scegliere una connessione che abbia tutte le caratteristiche idonee per consentire il funzionamento di una smart home, e dei dispositivi ad essa associati.

Smart Home e Internet: le caratteristiche della connessione

In primis emerge spesso l’obbligo di cambiare il router: quelli assegnati dalle compagnie telefoniche sono standard e spesso non abbastanza performanti per un Wi-Fi di livello. Nello specifico, è meglio che il nuovo router sia dotato di alcune caratteristiche precise: ad esempio il dual band per la connessione su frequenze da 5 GHz, insieme ad un modulo di antenne tale da garantire una diffusione del segnale molto più ampia. Anche la scelta del provider è un passo importante, perché dovrà essere in grado di garantire un segnale di livello. A tal proposito, si possono valutare anche le offerte più flessibili, come quelle di Internet ricaricabile proposte da operatori come Linkem, le quali garantiscono un ottimo rapporto fra qualità del segnale e prezzo: inoltre, in tal caso viene anche a mancare l’impegno del canone. Tra le altre peculiarità che dovrebbero appartenere ad una infrastruttura di rete per la smart home troviamo l’acquisto di un ripetitore Wi-Fi, che consentirà una migliore propagazione del segnale wireless, raggiungendo anche le zone più remote della casa. Infine, vi è anche la necessità di monitorare il consumo dell’energia elettrica: è possibile farlo installando delle prese smart, dotate di contatore e di accesso in remoto.

Alcuni dispositivi intelligenti per la Smart Home

Come già anticipato, il mercato odierno offre numerosi device utili per rendere smart la nostra abitazione: quali sono, dunque, i migliori esempi per migliorare la nostra quotidianità rendendola “intelligente”? In primo luogo i dispositivi per regolare la temperatura climatica: sono ideali perché consentono di attivare o spegnere i climatizzatori anche quando siamo fuori casa. Un secondo dispositivo da installare è lo smart speaker: funzionano come altoparlanti ma anche come microfoni intelligenti, permettendo ad esempio di navigare su Internet con la voce. Inoltre, sono spesso dotati di un assistente vocale utilissimo per “conversare” con gli altri dispositivi connessi al sistema. Infine, l’ultimo device di oggi è l’impianto di telecamere per la sorveglianza: quelli di ultima generazione sono gestibili da remoto e permettono di avere il video sullo smartphone.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.