Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, Fratelli d’Italia: “Piano d’impresa del Casinò approvato per atto di responsabilità della minoranza”

"Per l’ennesima volta la maggioranza ha dimostrato la sua debolezza e l’incapacità di gestire gli evidenti problemi che ci sono al suo interno"

Sanremo. «Un piano d’impresa non condiviso dalla minoranza perché privo di proposte concrete e risolutive–che è stato, comunque, approvato grazie ad un atto di profonda responsabilità della minoranza stessa: il documento è stato, infatti, approvato a maggioranza con 12 voti favorevoli, 8 contrari ed uno astenuto (ricordiamo che la maggioranza in Consiglio deve essere garantita da 13 voti).

Per l’ennesima volta la maggioranza ha dimostrato la sua debolezza e l’incapacità di gestire gli evidenti problemi che ci sono al suo interno: se non fosse stato per il buonsenso e la responsabilità della minoranza, la maggioranza da sola non sarebbe stata in grado di approvare la pratica.

Continueremo, comunque, a vigilare sulla correttezza dell’operato dell’ Amministrazione matuziana e non mancheremo di indicare proposte volte a migliorare il funzionamento e le economie delle sue partecipate. A tal proposito – continuano i due consiglieri – invitiamo il Sindaco e la sua Amministrazione ad attivarsi affinché venga verificato se l’internalizzazione di alcuni servizi, oggi assegnati a ditte esterne tramite bando (alcuni dei quali a breve in scadenza), come ad esempio il bar ristorante oppure il guardaroba, la pulizia, e il guardianaggio possa essere conveniente “in primis” per le economie di bilancio del Casinò ed anche per garantire una maggiore stabilità e continuità lavorativa ai dipendenti ».

Questo è quanto dichiarano i Consiglieri di Fratelli d’Italia Lombardi e Berrino in merito ai contenuti inconsistenti del nuovo piano d’impresa approvato in Consiglio comunale martedì scorso ma anche in merito alle criticità legate alla gestione del personale e all’amministrazione del Casinò. Infatti così continuano:

«Come preannunciato alcuni giorni fa il nostro Gruppo ha depositato l’interpellanza in cui si chiede alla Giunta chiarimenti in merito all’indizione di un concorso pubblico per l’assunzione di sei controllori comunali che andranno ad ampliare l’organico del Corpo speciale dei Controllori, da tempo sottoposto a continui e inesorabili tagli. Una decisione presa dalla Giunta solo oggi e, soprattutto, presa dopo che la stessa Giunta, resasi conto dell’illegittimità della procedura concorsuale, ha dovuto modificarne le modalità, con un inevitabile prolungamento dei tempi di assunzione. Tutto ciò desta non poche preoccupazioni tra i cittadini interessati, preoccupazioni che vanno ad aggiungersi a quelle manifestate dai dipendenti del Casinò che hanno espresso le loro perplessità anche in merito ai contenuti del nuovo Piano d’impresa del Casinò» – affermano Luca Lombardi e Gianni Berrino.

L’interpellanza: INT concorso controllori casinò

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.