Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, continua taglio dei pini in via Padre Semeria: verranno sostitutiti da altri alberi foto

Al posto dei pini sembra verranno piantati dei lecci in modo da conservare numericamente il patrimonio di verde pubblico sanremese

Più informazioni su

Sanremo. Sarebbero addirittura una quarantina i pini marittimi tagliati nelle ultime settimane in via Padre Semeria.

O almeno sono così tanti i tronchi mozzati quasi alla base e lasciati in ‘bella vista’ oppure incartati come fossero un pacchetto regalo. Sembra non fermarsi più il lavoro degli operai incaricati di eliminare questi alberi che caratterizzano la via più trafficata della città a ponente, teatro di code chilometriche di auto in uscita dall’Autofiori. Quella dei pini in via Padre Semeria è una storia vecchia.

Da anni quegli alberi rovinano il manto stradale a causa delle loro radici che si espandono ovunque, creando pericolo per i pedoni sul marciapiede ma soprattutto per i tanti mezzi a due ruote che transitano da quelle parti. E nel corso del tempo non sono neppure mancati incidenti gravi che hanno avuto come concausa i dossi e le crepe nell’asfalto dovuti alle radici. Certo è che l’intervento di queste ultime settimane sembra davvero decisivo e volto a risolvere una volta per tutte il problema.

Un peccato dover rinunciare a quasi la metà dei pini della via, offuscando un’immagine storica per residenti e turisti abituali ma bisogna fare di necessità virtù. Al posto dei pini sembra verranno piantati dei lecci in modo da conservare numericamente il patrimonio di verde pubblico sanremese. Sta di fatto che le proteste per questa operazione sono limitate a qualche mugugno e poco più. Nulla di paragonabile con quello che accadde una ventina di anni fa ad Ospedaletti.

L’allora sindaco Flavio Parrini emise un’ordinanza di abbattimento di alcune piante di alto fusto nella parte di ingresso a levante del comune in corso Regina Margherita. La decisione venne presa a causa di una malattia che aveva colpito questi alberi. Apriti cielo! Al tempo esistevano ancora i ‘verdi’ che non persero l’occasione per denunciare il sindaco dando vita ad una polemica creata ad hoc dai toni molto accesi e vennero bollati come ‘eco-avvoltoi’ dallo stesso sindaco e dalla maggior parte degli ospedalettesi. Altri tempi, i verdi politicizzati di allora sono andati in pensione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.