Quantcast
Sanremo, Biancheri dall'assemblea dei sindaci: "Chiediamo progetto ospedale unico" - Riviera24
L'incontro

Sanremo, Biancheri dall’assemblea dei sindaci: “Chiediamo progetto ospedale unico”

Il sindaco della città dei fiori ha voluto approfondire anche il tema della ludopatia. A termine conferenza l'incontro con Scajola sulle partecipate

Palazzo Bellevue, il Comune di Sanremo

Sanremo. Durante la conferenza dei Sindaci – Asl di questa mattina, il sindaco Alberto Biancheri ha approfondito due argomenti importanti: l’ospedale unico e il problema della ludopatia.

“Su input del neo Sindaco di Imperia Claudio Scajola – spiega il primo cittadino – Sanremo, Imperia e Ventimiglia chiedono formalmente che venga fornito il progetto dell’ospedale unico, comprensivo di costi e tempistiche. E’ da tempo che non si parla più dell’ospedale unico e oggi abbiamo necessità di capire come e quando si svilupperà questa struttura e come avverrà il processo di unificazione del sistema sanitario territoriale. Riguardo alla ludopatia, ho chiesto che venga realizzato un documento condiviso a livello provinciale per affrontare questa problematica in modo sinergico con tutti i Sindaci della provincia di Imperia.

Solo uniti possiamo essere più incisivi nel proporre programmi di intervento, nel confrontarci con le persone e con coloro che sono preposti ad attivare strumenti di prevenzione, contrasto e cura, finalizzati a limitare e a combattere il propagarsi del fenomeno”.

Subito dopo la conferenza dei Sindaci, il primo cittadino si è intrattenuto con il Sindaco di Imperia Scajola con cui ha affrontato i temi relativi alle partecipate. Nello specifico, la conversazione si è focalizzata sui temi dell’acqua e dei rifiuti. A questo primo incontro ne seguiranno altri alla ricerca di soluzioni condivise.

leggi anche
riviera24 - claudio scajola
Rilancio
Ospedale unico di Taggia, il sindaco Scajola rilancia il progetto per una “struttura d’eccellenza”
ospedale unico progetto
L'intervento
Ospedale unico di Taggia, il sindaco Conio apre al progetto: “Siamo a disposizione”
commenta