Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maturità 2018, oggi la prova di italiano per 1400 studenti dell’Imperiese foto

"Sono agitata", afferma una studentessa del liceo Aprosio di Ventimiglia, "So di aver studiato quindi sono tranquillo", dichiara invece un maturando

Imperia. Il momento tanto temuto per circa 1400 studenti dell’Imperiese è finalmente arrivato. Stiamo parlando del giorno in cui prende ufficialmente il via la maturità in tutti gli istituti superiori, sottoponendo i giovani del domani alla prima grande prova della loro vita.

Riviera24- maturità Cassini

Per assaporare in diretta le emozioni di questa giornata così importante, R24young si è recata presso alcune scuole delle provincia di Imperia per capire quali sono i sentimenti che pervadono gli studenti a pochi minuti dall’ingresso nelle aule che li accoglieranno per 6 lunghe ore durante la prima prova, quella di italiano, uguale per tutti gli indirizzi.

Sono un po’ in ansia”, afferma una ragazza del liceo Aprosio di Ventimiglia, stringendo a sé il dizionario di italiano, indispensabile compagno della giornata. “Sono agitata“, le fa seguito un’altra ragazza, preoccupata per ciò che le riserverà il destino, mentre una studentessa del liceo Cassini di Sanremo si dichiara felice di terminare questi 5 lunghi anni scolastici. Uno studente invece ammette candidamente: “Io sono tranquillo perché so di aver studiato tutto l’anno, però c’è sempre un po’ di tensione per l’esame di maturità“.

Nelle ultime settimane sul web è impazzato il toto-temi, vale a dire le possibili tracce con le quali i ragazzi dovranno confrontarsi: Pirandello, il caso Moro e la Costituzione, questi i favoriti secondo gli internauti. I ragazzi quali autori preferirebbero trovare sul foglio della prima prova? Gabriele D’Annunzio, Giacomo Leopardi, Eugenio Montale e l’immancabile Luigi Pirandello, rispondono gli studenti del liceo ventimigliese.

La notte prima degli esami, si sà, è una notte unica e indimenticabile, celebrata anche dall’omonima e rinomata canzone di Antonello Venditti che nelle settimane precedenti al fatidico giorno è stata ascoltata da tutti gli studenti almeno una volta, quasi come se fosse diventata una tradizione. Gli studenti delle scuole imperiesi come l’hanno trascorsa? “In bianco!“, non esita a rispondere una ragazza, “Mi sono addormentato presto, ero morto!“, confessa un maturando. “Insieme, ma in ansia“, affermano divertite due studentesse dell’Aprosio, esattamente come due maturande del liceo sanremese: “Siamo state insieme, abbiamo dormito insieme e abbiamo visto il film Notte prima degli esami, abbiamo pianto ricordando i vecchi momenti e la nascita della nostra amicizia proprio tra i banchi di scuola“.

Unici oggetti ammessi in classe, come accaduto già negli anni precedenti, il vocabolario e la calcolatrice, banditi invece cellulari, tablet e computer. Non resta altro che augurare a tutti i maturanti buona fortuna e buon lavoro!

(con la collaborazione di Ilaria Fornito)

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.