Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maturità 2018, da Bassani a Moro: tutte le tracce della prima prova

Anche quest'anno si conclude il toto-tema con alcune conferme e molte sorprese

Imperia. L’esame di maturità è cominciato da poco più di un’ora e sono state finalmente rese pubbliche le tanto attese tracce per la prima prova di italiano, valide per l’anno 2018, mettendo dunque fine al toto-tema che nei giorni scorsi è impazzato sul web.

L’autore scelto dal Miur per l’analisi del testo è Giorgio Bassani con un brano tratto dalla sua più celebre opera “Il giardino dei Finzi-Contini“. Pubblicato nel 1962, il libro racconta il tema delle persecuzioni razziali durante il ventennio fascista attraverso gli occhi di Silvio Magrini, presidente della comunità ebraica di Ferrara dal 1930. Nel 1970 ne è stato tratto un film omonimo realizzato da Vittorio De Sica. Il brano scelto racconta del momento in cui il protagonista venne cacciato da una biblioteca perché ebreo ed inizia così:

“Una sera non mi riuscì di trattenermi. Certo, gridai, rivolto a Malnate: il suo atteggiamento dilettantesco, in fondo da turista, gli dava modo di assumere nei riguardi di Ferrara un tono di longanimità e di indulgenza che gli invidiavo. Ma come lo vedeva, lui che parlava tanto di tesori di rettitudine, bontà, eccetera, una caso successo a me, proprio a me, appena poche mattine avanti?”

Per quanto riguarda il saggio breve artistico-letterario, i maturandi dovranno cimentarsi con il tema “I diversi volti della solitudine nell’arte e nella letteratura”, contenente 3 dipinti, uno Automat di Edward Hopper, Tramonto sul mare di Giovanni Fattori e Sera sul viale di Edvard Munch, un estratto da “Uno, nessuno, centomila” di Luigi Pirandello, uno di Francesco Petrarca tratto da “La vita solitaria” e la poesia di Salvatore QuasimodoEd è subito sera“, a cui si aggiunge un’aforisma della celebre poetessa romana Alda Merini, scomparsa nel 2009:

S’anche ti lascerò per breve tempo,
solitudine mia, se mi trascina
l’amore, tornerò, stanne pur certa,
i sentimenti cedono, tu resti.

“La creatività è la straordinaria dote – squisitamente umana – di immaginare; risultato di una formula complessa , frutto del talento e del caso” è invece l’argomento del saggio breve socio-economico, con allegato due articoli del Corriere della Sera di Enrico Moretti e Carlo Bordoni.

Il saggio breve storico-politico verte invece sulla tematica “Masse e propaganda”. “Il dibattito bioetico sulla clonazione” per il saggio breve tecnico-scientifico, Alcide De Gasperi e Aldo Moro sono i protagonisti del tema storico riguardante la cooperazione internazionale. Infine per il tema di ordine generale è stato scelto l’argomento del principio dell’uguaglianza formale e sostanziale nella Costituzione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.