Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ladri di piante: Cia Imperia scrive a Prefetto per chiedere finanziamento videosorveglianza

Una serie di episodi che ha coinvolto l’intera provincia di Imperia e che ha provocato la sottrazione di molti quintali di prodotto dai fondi delle vittime

Più informazioni su

Imperia.  Il grave fenomeno dei furti di verde ornamentale continua a tenere drammaticamente banco nella quotidianità di numerose aziende agricole dell’imperiese, con fenomeni sempre più frequenti e sempre più gravi. (guarda l’articolo precedente sul sito cialiguria.org)
Nelle ultime settimane si sono verificate ruberie a Taggia, nel Dianese e nella zona Intemelia. Una serie di episodi che ha coinvolto l’intera provincia di Imperia e che ha provocato la sottrazione di molti quintali di prodotto dai fondi delle vittime. Per questa ragione la Confederazione Agricolori di Imperia ha nuovamente interessato l’ufficio del Prefetto chiedendo di partecipare ad un incontro nel quale poter esporre i termini reali della situazione e ricercare possibili soluzioni.

«Una di queste – sottolinea Stefano Roggerone presidente di Cia Imperia - è quella di prevedere forme di finanziamento a favore delle imprese agricole per l’installazione di sistemi di video sorveglianza dei fondi. La Regione destini risorse ad hoc, o con i finanziamenti del Piano di sviluppo rurale (Psr) o attraverso bandi specifici, che possano consentire alle aziende di contrastare questo dannoso fenomeno e tutelare il proprio lavoro. Peraltro l’aumento di territorio video sorvegliato può contribuire in maniera significativa a sostenere l’opera delle forze dell’ordine nella lotta alla criminalità e ad accrescere la sicurezza sul territorio».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.