Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Sanremese al fianco delle Famiglie Dravet, ultimi posti disponibili per il torneo benefico di sabato foto

All’asta le maglie originali di Skriniar e Marchisio

Sanremo. Cresce l’attesa per la seconda edizione del torneo amatoriale per le Famiglie Dravet. Al grido di “è tutto ok!” la Sanremese e gli “Old Stars” si schierano al fianco delle famiglie che lottano contro la Sindrome di Dravet, una malattia rara che colpisce un bambino ogni 20/30 mila.

Locandina E' tutto ok

I posti disponibili per il torneo di sabato al “Comunale” sono pochi e stanno per esaurirsi. Gli organizzatori, quindi, invitano chiunque fosse interessato a partecipare a inviare al più presto la richiesta di iscrizione agli indirizzi mail unionesanremo@libero.it, marketing@sanremesecalcio.it o vanservice@vanservice.it o ai numeri di telefono 0184
509446 – 0184 666070.

Il limite massimo è di 6 squadre da 25 giocatori ciascuna. La quota di iscrizione è di 10 euro a giocatore e il ricavato sarà devoluto al Gruppo Famiglie Dravet Onlus. L’iscrizione è aperta anche a chi non ha una squadra e potrà aggregarsi a una delle formazioni il giorno stesso del torneo.

L’appuntamento è fissato per sabato 16 giugno alle 17 al “Comunale” di Sanremo. Al termine della competizione è previsto anche un “terzo tempo” (aperto anche a chi non ha giocato) a Poggio. Chi fosse intenzionato a partecipare è pregato di comunicarlo al più presto all’organizzazione.

Il torneo benefico di sabato ha anche due testimonial d’eccezione. Il difensore dell’Inter Milan Skriniar e il centrocampista della Juventus Claudio Marchisio hanno messo a disposizione le loro maglie originali e indossate che saranno battute all’asta per raccogliere fondi a favore delle Famiglie Dravet.

La Sindrome di Dravet, o epilessia mioclonica grave dell’infanzia, è una malattia che colpisce i bambini nel primo anno di vita e si manifesta come un grave ritardo psicomotorio. Colpisce un bambino ogni 20/30 mila. Raccogliere fondi con iniziative come quella del prossimo 16 giugno può aiutare la ricerca per combattere una malattia tanto rara quanto drammatica per i bimbi e per chi sta a loro vicino.

La Sanremese, gli “Old Stars”, gli organizzatori del torneo, chi ha a cuore il calcio e anche due grandi campioni della Serie A hanno un solo messaggio: “Fare qualcosa per gli altri fa bene anche a noi”. E quindi, per fare in modo che sia “tutto ok!”, l’appuntamento è per sabato 16 giugno, alle 17, allo stadio “Comunale” di Sanremo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.