Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La biker sanremese Alessia Verrando si cimenta al suo primo campionato italiano donne elite su strada

"Sabato sarà la volta di Chies Alpago sede dell’ultima tappa degli internazionali d’Italia mtb"

Sanremo. Esperienza al campionato italiano donne elite su strada. La biker sanremese Alessia Verrando ha voluto cimentarsi nella più importante gara ciclistica su strada per èlite, partecipando domenica, in terra piemontese, al campionato italiano. Il suo primo italiano su strada per elite. Alessia è arrivata quasi per caso a questo appuntamento

“Qualche settimana prima, rovistando il calendario gare ho visto che domenica 25 giugno ci sarebbe stato il campionato italiano donne elite su strada con partenza a Rivoli (Torino),abbastanza vicino casa. E’ così, idea azzardata forse, ho deciso di farmi iscrivere. Non per fare ritmo o fondo. Ma non c’erano gare, e quindi, mi sono detta perché non andare all’italiano?”. 

Fino alla settimana prima, Alessia, era indecisa. “Ho pensato che tanto non avevo da perdere nulla. Avevo solo modo di farmi un allenamento lungo differente e divertendomi così ho deciso di essere al via. Mi son ritrovata così a in mezzo al gruppo, sentendomi un po’ “estranea” forse, a fare qualcosa di diverso.

Gara lunga di 120km con quasi 1300 di dislivello: ma più che altro che gente! Ragazze allenate, abituate a queste distanze, a fare gare di 3h rispetto alle mie di 1h30. Ma poco importa, non avevo nessun obbiettivo se non quello di portarla a termine.

Ci son riuscita e mi son presa anche una bella cotta negli ultimi 25/30 km distanza che mi son sembrava eterna. Ho iniziato ad accusare mal di gambe attorno all’85 km. Ho resistito per altri dieci km ma poi: serbatoio vuoto. Da lì in poi è stato veramente un “calvario”. Però sono contenta perché pensando a come ci sono arrivata senza ritmo/fondo e preparazione adatta a queste gare direi che, fino a che non esaurissi le pile, ho retto bene. 

Giustamente ora bisogna ricambiare mezzo perché sabato sarà la volta di Chies Alpago sede dell’ultima tappa degli internazionali d’Italia mtb. Consentitemi, per concludere, di lanciare un grazie immenso a Stefano Burgassi e la Vallerbike per avermi supportato in gara agli italiani con rifornimenti e quant’altro”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.