Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Kinderiadi femminili: il Piemonte batte la Lombardia campione in carica

Seconda giornata ricca di partite interessanti: il Lazio a punteggio pieno

Più informazioni su

Lombardia e Piemonte hanno dato vita ad una grande sfida nel pomeriggio di ieri nelle gare per la prima giornata della seconda fase. Le lombarde, campionesse in carica, si sono arrese al Piemonte al palasport Cornacchia di via Elettra.

È il Lazio l’unica squadra della Pool A ad aver portato a casa l’intero bottino di punti, vincendo entrambe le partite del girone e piazzandosi anche in testa alla classifica avulsa della Pool. L’Abruzzo squadra di casa, dopo essere stato promosso dalla Pool B, si è ritrovata in un girone di ferro proprio con Piemonte e Lombardia rimediando due sconfitte. Bella anche la sfida sul campo B del Pala Dean Martin di Montesilvano, dove tra Veneto ed Emilia Romagna è stato necessario il terzo set per decretare la squadra vittoriosa.

Nel girone A1 Piemonte e Lombardia si sono contesi fino all’ultimo punto il primo posto nel raggruppamento. Entrambe le rappresentative, infatti, hanno battuto l’Abruzzo 2-0 e nella terza sfida il Piemonte ha avuto la meglio sulle campionesse in carica vincendo 15-13 al tie-break.

Nel girone B1 il Lazio si è classificato a punteggio pieno, con due vittorie ai danni della Liguria e del Friuli Venezia Giulia, che a sua volta si è arreso 2-0 alle ragazze liguri. Nel raggruppamento C1 la Toscana prima ha dovuto cedere il passo alla Puglia (0-2), ma si è riscattata successivamente contro l’Umbria battendola 2-1. Con lo stesso risultato le umbre si sono arrese anche alla rappresentativa della Puglia. Nel D1 l’Emilia Romagna ha avuto la meglio sulla Sicilia per 2-0 e poi si è imposta al tie-break sul Veneto. Quest’ultimo ha strappato il successo alle ragazze sicule, che si sono arrese 2-0.

Nella Pool B, invece, il girone E1 è targato Trentino grazie alle vittorie piene su Molise e Sardegna. La stessa Sardegna l’ha spuntata sul Molise per 2-0. Nel raggruppamento G1 la Calabria vince due partite entrambe al tie-break: Basilicata e Alto Adige le due selezioni sconfitte, con lo stesso Alto Adige in grado di vincere 2-0 contro la Basilicata. L’ultimo girone della Pool B, quello H1, ha visto le Marche battere la Valle d’Aosta 2-0. Dalla seconda gara è entrata in scena la Campania che, dopo avere battuto 2-0 le valdostane, si è imposta al tie-break sulle Marche.

LA FORMULA

Le squadre classificatesi nella prima fase ai primi 9 posti secondo la classifica avulsa sono rimaste nella Pool A e assieme alle tre squadre vincenti i tre gironi della Pool B sono state suddivise in 4 gironi da 3 squadre che hanno disputato una prima giornata di gare della seconda fase con un girone di sola andata per contendersi i posti dal 1° al 12° posto nella classifica generale. Le tre squadre invece classificatesi al 10°, 11° e 12° posto della classifica avulsa nella prima fase della Pool A, insieme alle sei classificatesi dal 3° al 9° posto della prima fase della Pool B, sono state suddivise in tre gironi da tre squadre che hanno disputato una prima giornata di gare della seconda fase con un girone di andata per contendersi i posti dal 13° al 21° posto nella classifica generale.

Le dodici squadre della Pool A giocheranno una seconda giornata di gare e saranno suddivise ulteriormente in quattro raggruppamenti da 3 squadre che disputeranno un girone di sola andata ed al termine delle due giornate della seconda fase verrà stilata una classifica generale dal primo al 12° posto. Così le 4 squadre classificatesi dal primo al quarto posto nella graduatoria conclusiva disputeranno le semifinali e le finali per i piazzamenti dal 1° al 4°.

Le quattro squadre classificatesi dal quinto all’ottavo posto nella graduatoria conclusiva disputeranno le semifinali e le finali per i piazzamenti dal 5° al 8°. Le quattro squadre classificatesi dal nono al dodicesimo posto nella graduatoria conclusiva disputeranno le semifinali e le finali dal 9° al 12°. Le due squadre che disputeranno la finale per l’undicesimo e il dodicesimo posto della classifica finale della Pool A, verranno retrocesse nella Pool B nel Trofeo delle Regioni che si disputerà l’anno prossimo.

Tornando alla seconda giornata di gare della seconda fase, per quanto riguarda le nove squadre della Pool B saranno suddivise ulteriormente in tre gironi da 3 squadre che disputeranno un raggruppamento di sola andata. Al termine delle due giornate verrà stilata una classifica generale dal primo al nono posto: le tre squadre piazzatesi dal primo al terzo posto nella classifica finale disputeranno un’ulteriore concentramento per i posti dal 13° al 15°.

Le squadre che si qualificheranno al 13° e 14° posto verranno promosse nella Pool A per il Trofeo delle Regioni che si disputerà l’anno successivo. Le 3 squadre classificatesi dal quarto al sesto posto nella classifica finale disputeranno un’ulteriore concentramento per i posti dal 16° al 18°. Le tre squadre classificatesi dal settimo al nono posto nella classifica finale disputeranno un’ulteriore concentramento per i posti dal 19° al 21°.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.