Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, venerdì termina l’anno educativo dei nidi: il calendario estivo fino al 10 agosto

Le attività educative realizzate in corso d'anno sono state numerose ed attentamente programmate in connessione ai percorsi di crescita psico-fisica e relazionale dei bambini

Più informazioni su

Imperia. Venerdì 29 giugno si concluderà l’anno educativo dei Nidi comunali “I Cuccioli” e “Gli Scoiattoli”, con una appendice di nido estivo organizzata fino al 10 agosto a beneficio dei Bimbi i cui genitori saranno impegnati in attività lavorative.

Sempre il 29 giugno sarà l’ultimo giorno utile per presentare la domanda di iscrizione al Servizio Nidi per l’anno educativo 2018-2019, rivolgendosi allo Sportello di Cittadinanza della sede dei Servizi Sociali in Piazza Dante oppure all’Ufficio protocollo del Palazzo comunale di Viale Matteotti.

Le attività educative realizzate in corso d’anno sono state numerose ed attentamente programmate in connessione ai percorsi di crescita psico-fisica e relazionale dei Bambini.

Uno spazio particolare è stato dedicato ai Genitori, a partire dall’incontro conoscitivo svoltosi a settembre 2017, ai colloqui individuali in corso d’anno, alle riunioni di sezione ed alle occasioni di festa, in particolare le feste di fine anno che si terranno il 26 giugno al Nido Gli Scoiattoli ed il 27 giugno al nido I Cuccioli.

Il Personale, la Coordinatrice Psicopedagogica e l’intero Servizio Amministrativo dei Nidi comunali ringraziano tutti coloro che hanno collaborato ad arricchire le proposte educative ed i percorsi di formazione ed aggiornamento professionale.

Con la Biblioteca Civica e la Libreria Mondadori abbiamo aderito a Nati per Leggere e realizzato laboratori di lettura per Bambini e Genitori nei nidi ed in Biblioteca nonché “Genitori tre le righe”, tre incontri con Autori per la presentazione di libri che parlano di genitorialità.

Gli specialisti dell’I.S.A.H. hanno svolto un corso di formazione per l’approfondimento di una metodologia di intervento osservativo ed educativo a favore di bambini con disturbo dello spettro autistico.

Insieme ai servizi educativi attivi nei Comuni del Distretto Sociosanitario N. 3 si è fatta una formazione a laboratorio sulla “Matericità della carta: esplorare, conoscere, scoprire” con l’Associazione ReMida di Genova ed una esperienza conoscitiva “Spazio e spazi come risorse educative in ottica 0-6. L’esperienza di Pistoia” nella quale educatrici dei servizi per i bambini da zero a tre anni hanno lavorato insieme alle insegnanti delle scuole dell’infanzia.

Un ringraziamento speciale va fatto alla Scuola Edile, ai suoi Insegnanti ed ai Ragazzi che frequentano il Corso di Formazione in Agricoltura.

Nel mese di marzo 2017 è stata stipulata una convenzione tra il Comune di Imperia e la Scuola Edile allo scopo di affidare l’incarico di attuare interventi di manutenzione della zona giardino annessa al Nido I Cuccioli. Si tratta di un’area estesa, con prato, arbusti ed alberi, attrezzata con una zona ombreggiata e giochi da esterno, che aveva necessità di essere ripristinata nel manto erboso, riportata in condizione di sicurezza per Bambini e Personale e finalizzata, oltre che al gioco spontaneo, ad attività strutturate di Outdoor Education.

Ci si riferisce con questo termine a livello internazionale a una vasta area di pratiche educative, il cui comune denominatore è la valorizzazione dell’ambiente esterno nelle sue diverse configurazioni, assunto come ambiente educativo. L’orientamento pedagogico dell’Outdoor Education non definisce né prescrive quali attività o percorsi didattici debbano essere attuati o quali obiettivi si debbano raggiungere: tutto questo attiene alle specificità del contesto e alle scelte di insegnanti e educatori. L’Outdoor Education pone semplicemente l’accento su un punto di vista, o meglio, su un orientamento pedagogico: quello di valorizzare al massimo le opportunità dello star fuori (out-door) e del concepire l’ambiente esterno in sé come luogo di formazione (Roberto Farnè, Università degli Studi di Bologna).

Durante l’anno molti giochi ed attività sono stati pensati e realizzati dai Bambini insieme alle Educatrici nel giardino e da tempo si aveva l’aspettativa di riuscire a realizzare, tra l’altro, un orto didattico.

Il primo intervento ad opera della Scuola Edile è stato il ripristino del prato attraverso la manutenzione dell’impianto di irrigazione; successivamente è stata posizionata una staccionata per mettere in sicurezza un muretto di confine. E poi, l’intervento più atteso: la costruzione dell’orto didattico, consistente in due bancali ad altezza di bambino, che sono stati riempiti di terra e vi si sono piantate varie sementi e piantine.

Una volta posizionati i bancali, gli Insegnanti della Scuola Edile hanno guidato i Bambini del Nido ed i loro stessi Allievi a fare la semina e la piantagione, tracciando con le dita piccoli solchi e scavando buche; le hanno innaffiate e poi consegnate alle cure di chi al Nido quotidianamente può andare ad occuparsi di ciò che vive nel giardino.

Nell’ambito della riunione di fine anno con i Genitori sono stati proiettati i video girati durante le fasi di lavoro dei Bambini con gli Operatori della Scuola Edile, suscitando molto interesse e favore.

La convenzione con la Scuola Edile è in essere fino al prossimo 30 novembre: abbiamo già in mente altre forme di collaborazione operativa da mettere in campo nei prossimi mesi!

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.