Quantcast

Imperia, scena muta davanti al Gip: rimane in carcere Alessandro Verrigni

E' il presunto assassino di Ferdinando Foschini, il barista di 63 anni ucciso in via Padre Semeria a Coldirodi di Sanremo

Imperia. E’ stato convalidato l’arresto di Alessandro Verrigni da parte del Gip Massimiliano Ranieri.  L’uomo, difeso dall’avvocato Luca Ritzu, è il presunto assassino di Ferdinando Foschini, il barista di 63 anni ucciso in via Padre Semeria a Coldirodi.

L’artigiano edile di 42 anni si è avvalso della facoltà di non rispondere al Gip durante l’interrogatorio e per questo motivo rimane in carcere. Ad inchiodarlo sono state alcune dichiarazioni di testimoni oculari, grazie alle quali la polizia ha ricostruito l’omicidio. Ora dovrà rispondere di omicidio premeditato, oltre a porto abusivo di arma atta ad offendere: rischia perciò l’ergastolo. A occuparsi del caso sono il sostituto procuratore Grazia Pradella e il procuratore aggiunto Barbara Bresci, titolare delle indagini.