Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, Popolo della famiglia per Scajola sindaco: “Il futuro è nei giovani, il futuro è dei giovani”

"Sarà cura e compito di tutto il movimento costruire uno spazio reale, fatto di strutture, di competenze, di rete e di persone, che rilanci le passioni e le aspirazioni dei giovani"

Imperia. La lista civica del Popolo della famiglia, a sostegno di Claudio Scajola, mette i giovani al centro.

“Quali sono le cose che veramente contano in questa società, in questa vita e per le quali è necessario, importante e vitale impegnarsi sempre? Per dare una risposta a tale domanda, che ai più appare scontata, deve essere profuso molto impegno pratico.

Per creare un futuro migliore alla società nel suo complesso è necessario che si faccia qualcosa di concreto, ora. Ogni persona è un mondo e quindi una società civile e responsabile deve valorizzare le singole capacità di ognuno per una crescita individuale e collettiva.

Come vi può essere una prospettiva di crescita e di benessere se il seme della crescita che è in ognuno di noi,
e specialmente nei giovani, non viene valorizzato fornendo l’ambiente ed il nutrimento necessario?

Le opportunità vanno quindi ricercate nella libera espressione di ognuno, nelle passioni e nel mercato.
E’ indispensabile, pertanto, creare in questo momento, a Imperia, una visione, un progetto, una politica ed un percorso credibile che porti benessere per tutti, partendo dalla necessità di dare lavoro alle nuove generazioni.

Sarà quindi cura e compito di tutto il movimento intorno a Claudio Scajola costruire uno spazio reale, fatto di strutture, di competenze, di rete e di persone, che rilanci le passioni e le aspirazioni dei giovani, stimolando ed aiutando il loro futuro in questa terra imperiese, dalle tante ricchezze e potenzialità spesso sottovalutate. 
Sarà cura della nuova amministrazione Scajola, con il contributo fattivo del nostro movimento, far nascere un laboratorio tecnologico, un incubatore di idee e progetti dei giovani e per i giovani, rispetto ai quali la scuola, da sola, non è più sufficiente per aiutarli ad affacciarsi al mondo del lavoro.

Il nostro territorio deve fornire progetti di sviluppo ai suoi abitanti, secondo la principale prospettiva di crescita che è quella turistico commerciale. Tutti sappiamo che vivere qui è bello, ma spesso i nostri giovani sono costretti ad emigrare per soddisfare i loro bisogni e le loro giuste aspirazioni.

Il nostro progetto intende mettere i nostri ragazzi in condizione di fare, di conoscere e di farsi conoscere, secondo l’approccio del co-working. Solo un’autorevole e solida amministrazione può consegnare alle future generazioni di questa terra, di questo nostro Comune, una nuova e concreta prospettiva di crescita, di sviluppo e di benessere, mettendo al centro del suo governo il problema del lavoro. 
Il momento è giunto, qui ed ora. Sarà un’esperienza virtuosa per tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.