Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, Claudio Scajola: “Bisogna lavorare, non chiacchierare, ignoriamo le cadute di stile altrui” foto

Nel suo piccolo comizio-show, a Poggi, è stato accolto da tanti simpatizzanti e abitanti del borgo

Imperia. Affollato aperitivo a Poggi, domenica sera, per Claudio Scajola: “Bisogna lavorare, non chiacchierare, ignoriamo le cadute di stile altrui”.

Nel suo viavai in scooter, in tutti gli angoli della città, frazioni incluse, il candidato è arrivato anche a Poggi, dove è stato accolto da tanti simpatizzanti e abitanti del borgo, convocati dalla giovane candidata al Consiglio Comunale Roberta Minasso.

Come sempre, Scajola si è concentrato ad ascoltare i problemi della zona e ha ribadito la sua idea di istituire dei referenti per ogni frazione che si facciano ambasciatori, presso il Comune, dei problemi più specifici. “Le frazioni vanno collegate alla città e c’è bisogno di istituire un dialogo diretto”, sottolineando per l’ennesima volta la missione civica e inclusiva della sua candidatura. “Voglio essere un sindaco al servizio degli Imperiesi. Questo e basta. Non sono mai stato più libero di così in vita mia e credo che questo sia molto positivo per amministrare con buonsenso”.

Nel suo piccolo comizio-show, in piedi sulla sedia, Scajola ha scaldato la platea invitando simpatizzanti e sostenitori a continuare a mantenere “Questo meraviglioso spirito inclusivo e sorridente, per cui siamo aperti a tutti e contro nessuno”. Questa è stata la sua risposta a quanti sottolineavano un inasprimento dei toni degli avversari, diventati molto più aggressivi sia sui social network che nelle dichiarazioni pubbliche.

Nello specifico, Scajola ha detto: “Vedo anche io che ci sono incursioni su Facebook di persone che tentano di avvelenare i pozzi con dileggi e provocazioni, spesso anche intervenendo sui vostri profili privati. Facciamo finta di non vedere: lasciamo correre, rimarchiamo la differenza anche in questo ambito, ignorando le cadute di stile”.

E qui un piccolo riferimento personale: “Anche io sono stato brutalmente attaccato da due persone che per anni sono state con me. Non ho risposto. Ho scelto di appellarmi a una frase di Papa Francesco, che ha detto: Non c’è bisogno di andare dallo psicologo per sapere che quando uno sminuisce l’altro è perché non può crescere. Hanno bisogno che l’altro vada più in basso per sentirsi qualcuno”. Conclude Scajola: “Noi continuiamo a concentrarci su Imperia e sui suoi problemi, insieme, liberi, li risolveremo. Bisogna lavorare, non chiacchierare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.