Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, arrestato Gianluca Sanna: la sera del 2 giugno aveva investito volontariamente due ragazzi

Li aveva investiti per vendetta

Più informazioni su

Imperia.   Questa mattina la Polizia di Stato ha arrestato Sanna Gianluca, trentenne di Sanremo, pregiudicato, per tentato omicidio aggravato dai futili motivi oltre che per guida in stato di ebbrezza alcolica, per aver investito volontariamente due giovani la notte del 2 giugno.
L’aggressore, quella notte, totalmente ubriaco, si era avvicinato ad un gruppo di giovani, che si stava dirigendo verso il Mc Donald di lungomare Vespucci, lasciandosi andare a pesanti e volgari apprezzamenti nei confronti di una ragazza del gruppo, provocando così la reazione stizzita del fidanzato.

I due ragazzi, insieme ai loro amici, hanno cercato di allontanarsi, intimando al trentenne di smetterla. Tutto invano, l’uomo, imperterrito, ha continuato nel suo comportamento violento e minaccioso, innescando anche una colluttazione con il fidanzato, al termine della quale ha minacciato i giovani di ammazzarli e riferendosi proprio al fidanzato della ragazza molestata diceva: “Ti schiaccio come una lattina”.
Dalle parole ai fatti: Sanna è salito sulla sua autovettura e, una volta individuato il gruppo, l’ha deliberatamente, investendo il fidanzato e un altro ragazzo del gruppo, scaraventandoli a terra.
L’investitore, fatta l’inversione di marcia, si è subito allontanato in tutta fretta dal luogo dell’incidente, lasciando i due giovani riversi a terra in una pozza di sangue, subito trasportati in ospedale da personale del 118, chiamato tempestivamente, scongiurando più gravi conseguenze.
Altrettanto immediato l’intervento dei poliziotti, impegnati poco prima nel servizio di ordine pubblico per la manifestazione Welcome to Saint Tropez, terminata poco prima, che ha permesso di individuare da subito l’investitore, risultato in evidente stato di alterazione alcolica; 1.35 g/l il tasso alcolico riscontrato.
Sconvolgente il comportamento di totale disinteresse dell’aggressore, che, senza alcun rimorso per il gesto appena compiuto, ha confermato di aver volontariamente investito i due giovani per vendetta.

Pertanto, gli agenti della Questura hanno dato esecuzione al provvedimento giudiziario della misura cautelare emesso dall’Autorità Giudiziaria, sulla scorta dei pesanti elementi di prova e delle testimonianze raccolte nell’immediatezza dei fatti dagli investigatori, nei confronti del sanremese, che dovrà permanere nella sua abitazione in attesa del processo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.