Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, approvato il piano di interventi per la sicurezza degli istituti scolastici

“Si tratta di un Piano che affronta capillarmente le problematiche degli istituti di nostra competenza" - commenta il presidente Fabio Natta

Più informazioni su

La Provincia di Imperia ha aderito ai bandi pubblicati dalla Regione per lavori e progetti che mettono in sicurezza gli istituti scolastici. In particolare gli uffici dell’Amministrazione guidata dal presidente Fabio Natta ha presentato le domande per ottenere finanziamenti a opere già progettate e per ottenere contributi finalizzati alla redazione di progetti di intervento.

Complessivamente i finanziamenti richiesti superano i 10 milioni. Tutto ciò rientra nel piano triennale di interventi dell’edilizia scolastica, approvato all’unanimità – mercoledì scorso – dal Consiglio provinciale. In particolare la Provincia ha aderito al bando regionale per il finanziamento dei seguenti lavori: l’ampliamento del liceo Vieusseux di Imperia (richiesta finanziamento 1,3 milioni), l’adeguamento antisismico – con nuove strutture in cemento armato – di edifici scolastici in pietra (Liceo dello Sport alle ex Caserme Revelli di Taggia, Liceo artistico di Imperia in via Agnesi, Istituto Alberghiero di Taggia) per il quale è stato chiesto un finanziamento di 800 mila euro per istituto. Il finanziamento totale complessivo richiesto per questo tipo di lavori è stato quindi di 3,7 milioni (1,3 mln + 2,4 mln).

Nella scala della priorità seguono gli interventi di adeguamento antisismico e di certificazione per la prevenzione incendi, per le cui progettazioni ed esecuzioni la Provincia ha aderito ad altri bandi pubblicati dalla Regione che consentono di accedere a fondi ministeriali. Riguardano nell’ordine gli istituti scolastici a Villa Magnolie a Sanremo (antisimica, richiesta finanziamento per progettazione 34.900 euro + 800 mila euro per esecuzione lavori), Ipc al Polo universitario di Imperia (antisismica, richiesta finanziamento per progettazione 16.400 euro + 800 mila euro per esecuzione lavori), Istituto Aicardi di Sanremo (antisismica, richiesta finanziamento per progettazione 18.200 euro + 800 mila euro per esecuzione dei lavori) Itis Imperia (antisismica, richiesta finanziamento per progettazione 12.900 euro + 800 mila euro per esecuzione lavori).

Ipsia Imperia (antisismica, richiesta finanziamento per progettazione 18.900 euro + 800 mila euro per esecuzione lavori), Ruffini Imperia (antisismica, richiesta finanziamento per progettazione 34.900 euro + 800 mila euro per esecuzione lavori), Liceo artistico di Imperia (sede distaccata in via Berio), sempre l’antisismica (richiesta finanziamento per progettazione 5.950 euro + 800 mila euro per esecuzione lavori). Per ottenere la certificazione di prevenzione incendi sono stati chiesti finanziamenti pari a 400 mila euro per il Liceo Cassini di Sanremo e per l’istituto Colombo di Sanremo, e di 300 mila euro per le Magistrali di Sanremo.

Il Presidente Fabio Natta commenta: “Si tratta di un Piano che affronta capillarmente le problematiche degli istituti di nostra competenza. Ringrazio gli uffici per il lavoro fatto. Confidiamo nell’accoglimento delle nostre richieste e nella celerità dei finanziamenti, per poter realizzare in tempi ragionevolmente brevi tutti gli interventi programmati”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.