Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fognini negli ottavi a Roland Garros foto

L'azzurro ha sconfitto il britannico Edmund dopo 3 ore e mezza di gioco

Più informazioni su

Et voilà! Fognini vince una battaglia durata oltre 3 ore e mezza e accede alla seconda settimana a Parigi nel torneo su terra rossa più importante al mondo.

Contro il britannico Kyle Edmund (n.16) che sopravanza ‘Fogna’ di due posizioni nel ranking mondiale, l’azzurro ha iniziato nel migliore dei modi portando a casa il primo parziale con il punteggio di 6/3. Poi il match ha preso un’altra piega. Edmund ha iniziato a sbagliare meno e contestualmente il numero dei non forzati è vertiginosamente salito per Fabio. Con questo andazzo che non lasciava presagire nulla di buono, il 23enne originario del Sudafrica ha ribaltato la situazione portandosi avanti 2 set a 1.

Decisivo il quarto set con Fognini che si è trovato avanti 3-0 e palla del 4-0 ma si è fatto rimontare accusando un preoccupante calo di concentrazione. Nel momento decisivo Fognini si è però ritrovato, ha chiuso 6/4 e ha portato la sfida al quinto decisivo set. Tra un’emozione ed uno spavento, tra un punto vinto ed uno gettato al vento, il tennista di Arma è riuscito a chiudere le ostilità con lo score definitivo di 6/3 4/6 3/6 6/4 6/4. Intervistato sul campo a fine partita Fognini non è riuscito a nascondere la sua gioia per questo successo che lo proietta tra i migliori 16 rimasti in gara.

Con ogni probabilità (al momento di scrivere queste righe la partita non è ancora iniziata) il suo prossimo avversario sarà Marin Cilic che però prima si deve sbarazzare dello statunitense Johnson. Cilic, attuale n.4 al mondo, e Fognini si conoscono bene: qualche anno fa si sono rovati spesso sui campi del Tc Solaro a Sanremo quando Cilic era allenato da Bob Brett che al Solaro organizza da tempo una sua Accademia per giovani ed emergenti tennisti in arrivo da ogni angolo del mondo in particolare dalla Russia ma anche dal Giappone, dall’India e dall’Australia. In partite ufficiali i due si sono però scontrati solo tre volte tra il 2009 e il 2011. A distanza di sette anni Fognini – Cilic lunedì potrà valere un ingresso nei quarti di finale in uno Slam. Johnson permettendo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.