Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Difesa delle scuole imperiesi, Luca Lanteri: “Sono il fondamento delle comunità”

Le proposte del candidato sindaco della coalizione di centrodestra

Imperia. “Il futuro sono i giovani ed è a noi che compete oggi l’obbligo di portare avanti strategie che garantiscano loro un l’avvenire”.

A partire dalla scuola – su cui il candidato sindaco Luca Lanteri e la sua squadra intendono investire – in termini di strutture scolastiche e servizi educativi. “Gli edifici scolastici esistenti necessitano di radicali interventi per ritornare ad essere funzionali e garantire degli standard di vivibilità agli studenti, ai docenti e agli addetti ai lavori.

Contemporaneamente vogliamo progettare nuove strutture scolastiche moderne con dotazioni adeguate alle esigenze della nuova generazione 2.0 sfruttando ogni finanziamento pubblico possibile.

Si dovrà inoltre porre l’attenzione alla riqualificazione aree pertinenziali esterne degli edifici scolastici per renderle usufruibili per le attività ad aerea aperta. La previsione di un servizio di trasporto scolastico per le uscite didattiche nell’ambito del territorio comunale realizzabile mediante l’uso degli scuolabus garantirà la possibilità di ampliare gli orizzonti dell’insegnamento tradizionale permettendo ai ragazzi di compiere esperienze sul territorio.

Argomento non negoziabile sarà il mantenimento dei tre nidi dell’infanzia comunali volti all’accoglienza dei bambini tra i 3 ed i trentasei mesi.

Riteniamo inoltre di dover affrontare con grande attenzione un tema delicato ma imprescindibile ovvero il sostegno alle famiglie e ai bambini con situazioni critiche mediante l’incremento di personale qualificato ad affiancare l’alunno in difficoltà nel corso dell’anno scolastico.

Per noi il concetto di Città Smart deve includere anche l’offerta alle nuove generazioni di una crescita a tutto tondo, la scuola dovrà lavorare in costante interazione e sinergia con quanto rappresentano cultura, sport e divertimento.

Attrezzature sportive e strutture per manifestazioni culturali e ludiche dovranno diventare completamento e non alternativa allo studi secondo l’antico modello della “mens sana in corpore sano” per dare agli adulti di domani motivazioni sufficienti e voler creare un futuro ed una famiglia in questa città e far crescere qui i loro figli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.