Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, sparò contro padre, figlio e cane: Robertino Di Rollo sottoposto a perizia psichiatrica

Di Rollo non è nuovo ad episodi simili: nel 2013, aveva infatti esploso colpi di arma da fuoco al Roxy Bar di Bordighera, minacciando di morte il gestore del locale

Imperia. E’ stata affidata al dottor Giovanni Sciolè la perizia psichiatrica sul 52enne Roberto “Robertino” Di Rollo. Si tratta del pregiudicato che, il Natale scorso, a Bordighera, è sceso in strada in via Defisiu e ha esploso diversi colpi di fucile caricato a pallettoni contro l’ex titolare delle giostre sul lungomare Argentina Salvatore Migliano e il figlio Massimo.

Il movente del gesto sarebbe legato alla lite scaturita per il cane di quest’ultimo. L’abbaiare del cane avrebbe infatti infastidito Di Rollo, che si trovava in giro nonostante fosse ai domiciliari. Dopo un diverbio con Massimo Migliano, Roberto Di Rollo è salito in casa, ha imbracciato il fucile da caccia ed è tornato in strada allo scopo di ferire il proprietario del cane. In quel momento è sopraggiungo anche Salvatore Migliano. Di Rollo ha così esploso diversi colpi in direzione di padre e figlio, senza ferire nessuno.

Ieri, in Tribunale, di fronte al gip Paolo Luppi, c’è stata la seconda udienza per tentato omicidio, violazione degli arresti domiciliari e detenzione abusiva di arma da fuoco. Il pm è la dottoressa Paola Marrali. L’avvocato di Di Rollo, Luca Ritzu,nella scorsa udienza aveva chiesto ed ottenuto il rito abbreviato subordinato alla perizia psichiatrica per stabilire se, durante la sparatoria, l’imputatato fosse in grado di intendere e di volere. Il processo è stato rinviato al prossimo 12 novembre per lòa discussione. Sciolè ha tempo fino al 22 ottobre per depositare la perizia.

Di Rollo non è nuovo ad episodi simili: nel 2013, aveva infatti esploso colpi di arma da fuoco al Roxy Bar di Bordighera, minacciando di morte il gestore del locale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.