Quantcast

Arma di Taggia, convalidato l’arresto di Adriano Astegiano: l’uomo che ha travolto e ucciso Massimiliano Anfossi

Accusato del reato di omicidio stradale: il primo in provincia di Imperia

Arma di Taggia. Il gip del tribunale di Imperia Anna Bonsignorio ha convalidato oggi l’arresto di Adriano Astegiano: il 62enne che nella notte tra sabato e domenica, alla guida della propria Fiat Sedici ha travolto e ucciso Massimiliano “Spillo” Anfossi, 42 anni. Astegiano si era messo alla guida ubriaco e al momento del tragico incidente, all’altezza del ponte sul torrente Argentina, procedeva contromano. E’ accusato del reato di omicidio stradale: il primo in provincia di Imperia.

L’uomo, difeso dall’avvocato Maurizio Boeri, è stato scarcerato con l’obbligo di firma ed ora rischia otto anni di reclusione. Al gip che lo ha interrogato non ha detto nulla, scegliendo di avvalersi della facoltà di non rispondere. Sembra che l’uomo, che si è dichiarato distrutto per l’accaduto, non ricordi con precisione la dinamica dell’incidente e che solo ora stia iniziando a realizzare quanto accaduto.

E’ probabile che la difesa opti per il rito abbreviato. Le indagini sono coordinate dal pubblico ministero Antonella Politi.