Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Approvato il Puc di Dolcedo, il sindaco: “Si chiude il lunghissimo iter”

"C’è ancora molto da lavorare ma crediamo di aver preso la strada giusta per portare a soluzione molti dei problemi ereditati"

Più informazioni su

Dolcedo. È stato approvato in via definitiva il Puc di Dolcedo le cui fasi iniziali risalgono al lontano 2001. Ora il
Comune capoluogo della Val Prino potrà guardare al futuro con uno strumento di pianificazione territoriale
unico.

Grande soddisfazione da parte dell’amministrazione comunale per il lavoro fatto in questi quattro anni seguendo tutte le fasi dell’iter approvativo in capo ad un Commissario ad-acta per il PUC nominato dalla Regione Liguria nel 2007.

“E’ stato finalmente approvato il PUC di Dolcedo con la firma finale da parte del Commissario ad-acta per il PUC nominato dalla Regione nel 2007. Dopo le ultime formalità tecniche di pubblicazione sul B.U.R.L., presumibilmente entro la fine di luglio, Dolcedo avrà il PUC come unico strumento di pianificazione territoriale superando così una serie di criticità in materia di urbanistica e di programmazione territoriale.

L’amministrazione nel 2014 ha ereditato anche questa pratica urbanistica e, seppur di competenza diretta di un Commissario regionale appositamente incaricato, abbiamo sempre mantenuto alta l’attenzione sull’iter amministrativo necessario per giungere all’approvazione finale nei tempi più rapidi possibili. Oggi sono molto soddisfatto perché finalmente si chiude il lunghissimo iter di approvazione del PUC e portiamo a casa un altro risultato importante che rientra tra gli obiettivi amministrativi che ci eravamo dati in campagna elettorale.

Ora Dolcedo può guardare avanti con uno strumento di pianificazione unico e consolidare così il suo ruolo di centro agricolo e turistico dell’immediato entroterra di Imperia. C’è ancora molto da lavorare ma crediamo di aver preso la strada giusta per portare a soluzione molti dei problemi ereditati.

Il futuro che stiamo provando a disegnare è sicuramente orientato al potenziamento delle produzioni agricole di qualità in un territorio meraviglioso con una spiccata vocazione turistica, se possibile da migliorare in termini di qualità della ricettività e dell’offerta turistica. Queste sono le sfide che Dolcedo ha davanti da affrontare con gli altri Comuni della Val Prino.

Vorrei ringraziare il Commissario ad-acta per il PUC per tutto il lavoro svolto, i collaboratori che mi hanno affiancato in questi anni, gli Uffici regionali e comunali e tutti i Consiglieri comunali che hanno sempre dimostrato unità quando chiamati ad affrontare tematiche importanti per la comunità di Dolcedo” – afferma il sindaco Giovanni Danio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.