Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

World cafè tra Regione Liguria e sindaci del ponente, a Bordighera la prima tappa della community del benessere fotogallery

I 18 sindaci del comprensorio hanno iniziato a ideare progetti per valorizzare la comunità europea dello sport della Riviera

Bordighera. Da Ospeadaletti a Saorge. La prima community del benessere, dello sport e della salute nasce nel ponente ligure. I 18 sindaci del comprensorio che ha portato la Provincia ad entrare nel circuito delle comunità europee del benessere, dello sport e della salute, si sono rivisti questa mattina per la prima tappa di un percorso che si concluderà nel 2019.

riviera24-aces europe

L’appuntamento è stato organizzato nella città delle palme dalla Regione Liguria – la vicepresidente Sonia Viale e l’assessore allo sport Ilaria Cavo erano presenti per inaugurare i tavoli di lavoro formati dal gruppo di Comuni dei quali Vallebona è capofila.

Il coordinatore dell’iniziativa è Aces Europe, associazione che promuove stili di vita sani e orientati allo sport in tutta l’Unione Europea. Nel 2019 Genova sarà capitale europea della “community sport e benessere” e, quella di oggi, rappresenta la prima tappa per arrivare a gonfie vele, con tante iniziative organizzate sul territorio, a ricevere questo ambito riconoscimento.

Quale territorio se non quello dell’estremo ponente poteva essere scelto per lanciare questa che è anche una campagna di sensibilizzazione. In quella palestra a cielo aperto, come la definisce Roberta Guglielmi, riconosciuta per il suo turismo sportivo e culinario.

Il Work cafè è stato l’inizio pratico di quali iniziative mettere in campo e poi realizzare concretamente per contraddistinguere la Riviera sotto il punto di vista dei corretti stili di vita. Un euro speso nelle politiche per lo sport equivale a tre spesi in cura delle persone, anche l’economia dimostra che questa è la strada giusta.


Sonia Viale, vice presidente di Regione Liguria e assessore alla sanità


Ilaria Cavo, assessore regionale allo sport e alla cultura


Francesco Lupattelli , ACES Europe


Giacomo Pallanca, sindaco di Bordighera

Ai tavoli di lavoro si sono seduti: Sonia Viale, Regione Liguria/ Assessore Sanità e Politiche sociali – Ilaria Cavo, Regione Liguria/ Assessore alla formazione, Sport, Pari Opportunità – Gian Francesco Lupattelli, Presidente ACES Europe – Enrico Cimaschi, Coordinatore ACES Europe Nord Ovest – Francesco Fontana, Consulta Handicap Regione Liguria – Marco Damonte Prioli, Direttore Generale ASL1 Imperiese –
Ezio Formosa, Presidente Federalberghi di Bordighera – Carlo Scrivano, Direttore Unione provinciale Albergatori Savona –
Angelo Berlangieri, Presidente Unione provinciale Albergatori Savona – Alberto Orso, Presidente A.S.D. UPACES – Paolo
Buscaglia, Promotore della disciplina “Camminata in acqua” – Laigueglia – Ingrid Marchot, Presidente A. S. D. Sport e Benessere
– Roberta Guglielmi, Sindaco di Vallebona – Giacomo Pallanca, Sindaco di Bordighera – Fulvio Gazzola, Sindaco di Dolceacqua –
Paolo Blancardi, Sindaco di Ospedaletti – Davide Gibelli, Sindaco di Camporosso – Daniela Simonetti, Sindaco di Pigna – Federico
Bertaina, A.S.D. Sport e Benessere; Silvano Martella, Presidente Circolo Tennis Ospedaletti – Antonella Raga, Presidente Pallavolo
Bordighera – Mario Campagnolo, Presidente Arcieri di Camporosso – Stefano Scialli, Presidente SuperNatural BIKE –
Maurizio Massacesi, Presidente Circolo Tennis Bordighera – Sergio Botto, Presidente Circolo Tennis Vallecrosia – Pasquale
Riccetti, Presidente Circolo Tennis Dolceacqua; Cristina Celi, Assessore allo Sport di Camporosso – Margherita Mariella,
Assessore allo Sport di Bordighera – Caterina Cereghetti, Consigliera di Ospedaletti e A. S. D. Sport e Benessere. Moderatrice Manuela Facco, Regione Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.