Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, concorso Polizia di Stato sulla legalità: vincono le classi dell’Istituto Comprensivo Biancheri foto

E' stato realizzato un "Gioco dell'oca della legalità" con immagini, pensieri e riflessioni dei ragazzi sulla necessità del rispetto delle regole, su tematiche legate alla legalità e sulla responsabilità di ognuno nella vita quotidiana

 

Ventimiglia. Le classi 4A, 5A e 5B della Scuola Primaria di via Roma dell’Istituto Comprensivo Biancheri, hanno vinto la fase provinciale del concorso:
“Io = Noi Legalità= Responsabilità”, promosso dalla Polizia di Stato per l’anno scolastico in corso e sono primi classificati.
E’ stato realizzato un “Gioco dell’oca della legalità” con immagini, pensieri e riflessioni dei ragazzi sulla necessità del rispetto delle regole, su tematiche legate alla legalità e sulla responsabilità di ognuno nella vita quotidiana: in famiglia, a scuola e nella società in genere.
“L’io” che si supera per diventare “noi” è stato il tema centrale del lavoro realizzato dagli alunni, che hanno compreso che nessuno è un’isola completamente autosufficiente, ma tutti abbiamo bisogno dell’altro.
Il lavoro prodotto è stato frutto di sinergia e collaborazione tra docenti ed alunni delle classi coinvolte. Anche le classi 4A e 4B della scuola primaria di Nervia dell’Istituto Comprensivo Cavour 2 di Ventimiglia, hanno ricevuto i complimenti per l’ottimo lavoro svolto e per tale motivo riceveranno un attestato di riconoscimento il giorno della premiazione.

Gli alunni hanno realizzato un elaborato intitolato: “Responsabili delle proprie scelte”. Nero è il colore degli atti da non commettere raffigurati dai bambini della classe 4B, che attraverso una foto in bianco e nero rappresentano piccoli episodi quotidiani che sono accaduti e possono succedere in una scuola. Bianco luminoso è il colore degli atteggiamenti positivi, civili, inclusivi, legali, raffigurati dai bambini della classe 4A, che rappresentano attraverso una foto chiara e luminosa piccoli episodi quotidiani di convivenza civile in una scuola. Rossa è la linea di confine del limite che bisogna imparare a conoscere e non superare. I pugni colorati rappresentano:”Io = Noi : Illegalità = Violenza.

Le mani unite rappresentano:”Io = Noi: “Legalità = Responsabilità
Impariamo a riconoscere il limite necessario per costruire una convivenza civile. Si terrà a breve un incontro per l’attestazione ufficiale del Questore di Imperia alle classi vincitrici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.