Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vallecrosia, l’amministrazione comunale assegna locali pubblici per l’Estate Ragazzi

Lo sconto praticato per tutti i giovani residenti a Vallecrosia, rispetto alla tariffa ordinaria, sarà del 10%

Vallecrosia. Anche quest’anno l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ferdinando Giordano ha assegnato, con una procedura pubblica di “manifestazione d’interesse”, la fruizione di una parte di edificio comunale che ospita l’Istituto comprensivo Andrea Doria al fine dell’espletamento delle attività ricreative e didattiche dei ragazzi/e durante l’estate 2018 (da metà giugno al 31 agosto), la così detta “Estate Ragazzi” , pertanto i locali comunali, con nulla-osta della Dirigenza Scolastica dell’Andrea Doria, sono stati assegnati all’associazione sportiva dilettantistica Playsport, operante nel Ponente Ligure, che si è aggiudicata la selezione pubblica con il progetto denominato “Un’Estate al Mare”.

La Commissione Comunale che ha valutato i progetti era formata dal Funzionario responsabile di settore Roberto Capaccio, dalla Capo Ufficio Minori e Pubblica Istruzione Daniela Bono e dall’impiegata dello stesso ufficio Cinzia Benincasa.

L’Associazione verserà al Comune preventivamente 1.000 euro a titolo di rimborso spese forfettario delle utenze (luce, acqua, gas) e si è impegnata ad offrire gratuitamente due frequenze, compreso i pasti, per tutto il periodo estivo, a due minori assistiti dai Servizi Sociali del Comune di Vallecrosia, di cui uno disabile.

Lo sconto praticato per tutti i giovani residenti a Vallecrosia, rispetto alla tariffa ordinaria, sarà del 10% e lo stesso sconto sarà offerto anche ai minori non residenti purché ospiti nelle famiglie affidatarie del Comprensorio Intemelio in regime di “soggiorni di sollievo” (ad esempio per i bambini della Biellorussia e Ucraina affidati temporaneamente per il periodo estivo).

L’Amministrazione comunale, come ogni anno, al fine di calmierare le rette anche delle altre strutture private operanti sul territorio comunale che svolgono sempre il servizio similare di “Estate Ragazzi”, ha già stanziato dei fondi per le stesse che saranno poi ripartiti secondo dei criteri predefiniti nel bando.

Il Comune è consapevole che i giovanissimi dovrebbero passare più tempo con i genitori, soprattutto nel periodo delle vacanze scolastiche, ma, purtroppo, ai giorni d’oggi ciò non sempre possibile e quindi pare dovere di un’Amministrazione Comunale prestabilire criteri e stanziare fondi affinché le rette delle così dette scuole estive siano accessibili, qualora ciò non fosse possibile per i nuclei familiari in particolare stato di bisogno è necessario che i Servizi Sociali comunali intervengano. Deve essere poi sempre un dovere dell’Amministrazione Comunale prestare massima attenzione ai progetti pedagogici e ricreativi delle attività affinché esse siano rispettosi dei bisogni dei giovani fruitori in regime di sicurezza e formazione dell’individuo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.